Viva Italia

Informazione libera e indipendente

I candidati nel Lazio alle elezioni regionali 2023: tutte le liste degli schieramenti

di  Luisa Monforte e Redazione Roma

Due quelle che sostengono la candidatura di Donatella Bianchi, sei per Francesco Rocca e sette per Alessio D’Amato. La presentazione ufficiale attesa per venerdì

A un mese esatto dal voto – fissato per domenica 12 febbraio (dalle 7 alle 23) e lunedì 13 (dalle 7 alle 15)- entra nel vivo la competizione per le regionali del Lazio.   

La presentazione delle liste elettorali si apre oggi anche se, con tutta probabilità, per conoscere ufficialmente i nomi di tutti i  candidati  in lizza al consiglio regionale si dovrà attendere venerdì  perché gli schieramenti sfrutteranno fino all’ultimo il tempo a disposizione per limare gli elenchi e trovare un equilibrio tra le correnti interne. Molti dei nomi più «pesanti» (come i capilista) sono già noti, ma potrebbero esserci sorprese. 

Sono tre i principali candidati in campo: 
– per il M5s c’è Donatella Bianchi con due sole liste, quella del M5s e quella del Polo progressista che unisce gli ex verdi, sinistra italiana senza simbolo, coordinamento 2050 di Fassina e De Petris).
– per il centrosinistra Alessio D’Amato (7 liste per un totale di 13 gruppi in coalizione); 
– per il centrodestra Francesco Rocca (6 liste per un totale di 7 gruppi in coalizione).
 La possibilità di un outsider è, comunque, da non sottovalutare. 

Donatella Bianchi

La candidatura di  Donatella Bianchi – giornalista Rai e conduttrice del programma Linea Blu- è sostenuta dalla coalizione del Movimento 5 stelle composta da:
– MOVIMENTO 5 STELLE

– POLO PROGRESSISTA
La lista Polo progressista incluse (senza simbolo) Sinistra Italiana, e  Coordinamento 2050 che comprende tra gli altri anche Leu, ex Verdi

Poco è trapelato finora sui nomi  nello schieramento M5S -Polo progressista: tra coloro che hanno ottenuto più voti alle regionarie online, però, ci sono l’ex presidente del Municipio IV di Roma, Roberta Della Casa, il consigliere regionale uscente Valerio Novelli, l’ex sindaco di Pomezia, Adriano Zuccalà e l’ex capogruppo in Campidoglio, Giuliano Pacetti. A questi si aggiunge la segretaria della Flai-Cgil Tina Balì.

Alessio D’Amato

L’attuale assessore regionale alla Sanità, il dem Alessio D’Amato, è il candidato scelto dal centrosinistra. Sono sette le liste (e 13 sigle in tutto) che appoggiano la sua candidatura: 

–  PARTITO DEMOCRATICO
La direzione del Partito Democratico del Lazio ha approvato all’unanimità le liste dei candidati alle regionali. I capilista saranno Daniele Leodori per Roma e Provincia, Sara Battisti per Frosinone, Salvatore La Penna per Latina, Enrico Panunzi per Viterbo ed Edoardo Ranalli per Rieti
Ecco l’elenco completo dei candidati. 
Roma e Provincia: Leodori Daniele, Avenali Cristiana, Alessandri Mauro, Battaglia Erica, Ciarla Mario, Califano Michela, De Vita Carlo, Canini Tiziana, Federico Stefano, Castellano Vita Elisabetta, Garufi Alessandro, D’Annibale Luana, Lena Rodolfo, Droghei Emanuela, Lucci Massimo, Lima Moralis Sonia, Manzari Giovanni, Mattia Eleonora, Milo Massimo, Oliva Irina, Minnucci Emiliano, Pacitto Assunta, Pizziconi Andrea, Persili Gabriella, Santoro Leonardo, Sanzolini Simonetta, Tantillo Michele, Salvati Beatrice, Tiberi Renzo, Sciamplicotti Marika, Valeriani Massimiliano, Spicola Carmela Frosinone: Battisti Sara, Pompeo Antonio, Cecilia Alessandra, Mazzaroppi Libero, Paliotta Annalisa, Querqui Andrea Latina: La Penna Salvatore, Onorati Enrica, Pannone Francesco, Cassetta Carmela, Zori Alessandro, Mastrocicco Gloria Rieti: Ranalli Leonardo, Santini Elena Viterbo: Panunzi Enrico, Troncarelli Alessandra, Brunelli Simone, Rossini Simona.

LISTA D’AMATO
Marta Bonafoni capolista e Maria Corongiu, medico di base, Elena Patrizia Improta, figlia del prefetto Umberto, Lorenzo Sciarretta, delegato alle politiche giovanili del Lazio, Bruno Pulcinelli, leader di lotte nelle borgate romane, Claudio Minelli dal mondo dei sindacati.
I nomi principali negli altri capoluoghi: 
Valeria Campagna, studentessa, a Latina; 
Pina Barattelli a Viterbo; 
-La presidente del Centro antiviolenza donne, Silena D’Angeli, a Rieti;
Jole Falese a Frosinone.
Cinque sono dunque le donne capolista. «A Roma, oltre a Marta Bonafoni (giornalista e consigliere alla Pisana) emerge il nome di Maria Corongiu, medico di base, impegnata nella difesa dei più deboli, della medicina sul territorio e della categoria dei medici di medicina generale per i quali ricopre incarichi sindacali da oltre 20 anni nella Fimmg. Sempre sul fronte femminile c’è Elena Patrizia Improta, figlia del prefetto Umberto Improta super poliziotto degli anni passati. Oggi Elena Patrizia Improta è presidente della onlus «Oltre lo sguardo» e dell’impegno civico ha fatto la sua bandiera di vita. Tra gli uomini, a Roma, ci sarà il giovanissimo Lorenzo Sciarretta, delegato alle politiche giovanili nel Lazio, Bruno Pulcinelli, leader delle lotte nelle borgate di Roma, e Claudio Minelli, una lunga storia politica romana alle spalle dalle lotte sindacali nella Cgil all’amministrazione della città come assessore delle giunte di Rutelli e Veltroni. Nelle quattro province ci sono Valeria Campagna (a Latina, studentessa universitaria ventiquattrenne che può vantare già una buona esperienza politica), e la civitavecchiese Pina Barattelli a Viterbo. Silena D’Angeli (presidente del Centro antiviolenza locale) sarà invece candidata a Rieti mentre Jole Falese è candidata a Frosinone».

– TERZO POLO CON AZIONE E ITALIA VIVA
Per il Terzo polo – che include anche i Repubblicani –  corre l’ex deputato Luciano Nobili. In lista anche Marietta Tidei consigliera regionale uscente e  Luca Andreassi, vicesindaco di Albano Laziale. Per Azione, Alessia Pieretti, delegata in Città metropolitana e consigliera a Monterotondo; Pierluca Dionisi, Claudia Finelli, Federico Petitti, Raffaella Vecchiarelli, segretaria di Azione al Municipio X, Francesco Bellone, amministratore delegato di Cipa, Francesco Capone, Marinella Inguscio, Simonetta Novi.
 
– PIU’ EUROPA, RADICALI E VOLT
In lista spiccano i nomi di  Alessandro Capriccioli e Riccardo Travaglini, sindaco di Castelnuovo di Porto.

 -DEMOS 
Demos mette in campo l’ex vicesindaco grillino di Roma, Luca Bergamo.

 – VERDI SINISTRA 
L’alleanza – che  include Sinistra civica ecologista, Europa Verde e Possibile – ha tra i candidati Claudio Marotta (per l’area dell’eurodeputato Massimiliano Smeriglio) e  Simona Saraceno (portavoce regionale di Europa Verde). In lista anche l’ex sindaco di Cerveteri Alessio Pascucci,  Maya Vetri (assessora al Municipio VIII),  Paola Angelucci (assessora al Municipio IX),  Paolo Barros portavoce della rete Nibi, Luigi Vacana vicepresidente della provincia di Frosinone.

  – LISTA CIVICA D’AMATO PRESIDENTE
Capolista della Civica sarà Marta Bonafoni.  

Francesco Rocca

Il centrodestra ha scelto di candidare alla poltrona di governatore del Lazio  l’attuale presidente della Croce Rossa Italiana, Francesco Rocca. Il suo nome è sostenuto da sei liste (di cui una civica):
– FRATELLI D’ITALIA
I capolista per Roma sono Giancarlo Righini e Roberta Angelilli, per l’area dei meloniani.
Puntano su Fabrizio Ghera, invece, i rampelliani.
Tra i candidati anche Laura Corrotti (ex Lega) e Francesca De Vito, che proviene dalle fila del M5S.
 LEGA
Il partito di Salvini recupera da FdI l’ex sindaca di Ciampino, Daniela Ballico. Candidati anche i consiglieri uscenti Daniele GianniniGiuseppe Emanuele Cangemi, l’esponente di Ana Ugl, Angelo Pavoncello, e Laura Cartaginese, il dirigente regionale Tony Bruognolo, per Roma e provincia – il consigliere uscente Pasquale Ciacciarelli e Maria Veronica Rossi per Frosinone, Angelo Tripodi per Latina.

– FORZA ITALIA
La lista azzurra punta sul dirigente romano Simone Foglio e i due consiglieri uscenti Fabio Capolei ed Enrico Cavallari.
 – NOI MODERATI E RINASCIMENTO
 
– UNIONE DI CENTRO

 – LISTA CIVICA ROCCA PRESIDENTE

Se vuoi restare aggiornato sulle notizie di Roma iscriviti gratis alla newsletter “I sette colli di Roma” a cura di Giuseppe Di Piazza. Arriva ogni sabato nella tua casella di posta alle 7 del mattino. Basta cliccare qui.

12 gennaio 2023 ( modifica il 12 gennaio 2023 | 19:53)

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *