Viva Italia

Informazione libera e indipendente

I campi estivi del Cgfs Tra sport e divertimento

“CI GARBA fare sport…D’estate”. E’ lo slogan scelto per i campi estivi dal Cgfs, che prenderanno il via il 13 giugno prossimo per concludersi il 9 settembre (con una pausa nella settimana centrale di agosto). Il programma, presentato ieri negli uffici del Centro giovanile di via Fabbroni, alla presenza dell’assessore comunale allo sport Luca Vannucci e dei rappresentanti delle società sportive che vi collaboreranno, consta di tredici proposte complessive dedicate a bambini e ragazzi di età compresa fra i 3 e i 16 anni. Proposte suddivise a loro volta in quattro “macro-aree” di attività che vedranno il coinvolgimento della Polisportiva 2A, della Pallacanestro Drangons, della Pallacanestro Femminile Prato e dell’Educamp Coni.

La prima, “Cuccioli 3-6 anni”, è diretta ai più piccoli e prevede laboratori motori, creativi e musicali, ma anche attività in acqua. Si svolgerà fra la scuola dell’infanzia Meucci, la piscina e la palestra di Mezzana e gli spazi esterni della Polisportiva 2A in via Roma. La “Multisport” si rivolge invece ad un platea che va dai 6 ai 14 anni e propone una serie di discipline sportive anche nella palestra e nella piscina di San Paolo, oltre ai tre luoghi sopracitati.

Avanti poi con “Camp in città 6-16 anni” (suddiviso a sua volta in “Summer Camp Baset”, Summer Camp Basket Castellina” e “Hip Hop Camp San Paolo”) e “Camp fuori città 7-14 anni” (con escursioni e pernottamento nei “camp” di Cavarzano, Doganaccia e Norcenni Village). Sarà possibile iscriversi online ai campi estivi già da lunedì prossimo sul sito www.cgfs.it (scrivendo anche a [email protected] per ulteriori info su costi).

Dal 23 maggio apriranno infine le iscrizioni “in presenza”, nella sede del Cgfs. “Il programma consta di iniziative che comprendono esperienze sportive, ambientali, culturali ed espressivo-formative – ha commentato Mirko Bassi, direttore generale del Cgfs – ma anche campus specifici per migliorare la tecnica in alcuni sport ed esperienze di intere settimane fuori città. L’obiettivo generale di questo progetto resta quello di promuovere la crescita personale, lo sviluppo motorio, l’autonomia e la socializzazione dei giovanissimi”.

Giovanni Fiorentino

Fonte: lanazione.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *