Viva Italia

Informazione libera e indipendente

I baresi Cuscito e Pastore scaldano i motori con l’Italia del beach rugby

La nazionale italiana di beach rugby con i baresi Cuscito e Pastore

La nazionale italiana di beach rugby con i baresi Cuscito e Pastore © Fir

Due giorni in azzurro per iniziare a dare forma al sogno azzurro. I rugbisti baresi Giuseppe Cuscito e Alberto Pastore stanno rispondendo alla convocazione in azzurro dell’Italia del Beach Rugby che si allenerà sino a domani, 29 agosto, sulla spiaggia leccese di Torre San Giovanni per preparare le finali dell’Europeo che si volgerà a Mosca l’11 e il 12 settembre.

Dopo il rompete le righe,​ la truppa si ritroverà la settimana al centro sportivo dell’Acqua Acetosa di Roma. Così Enrico Gottardo, tecnico della Nazionale Italiana Beach: “Non conoscevo la Puglia e questa è stata una bella occasione per conoscere il territorio. Abbiamo convocato tre atleti pugliesi oltre che per propri meriti, anche per dar lustro a quanto in Puglia si sta facendo rugbisticamente parlando. Oltre che per la nuova mission di Fir, farsi conoscere, pescare nuovi atleti che possano avere un respiro più nazionale e, magari, internazionale. Abbiamo un bel mix di giovani e giocatori di esperienza, veniamo da un oro e due bronzi nelle ultime 3 edizioni (2020 non disputato per covid, ndr). Per Mosca le aspettative sono molto alte, ed i ragazzi stanno rispondendo benissimo a questi allenamenti molto duri sotto il sole . Stiamo dando una maggior importanza ad impostare la “difesa”. I giocatori devono credere in quello che fanno in allenamento, avere fiducia nei movimenti e porteremo a casa un bel risultato”.

Spazio anche a Zeno Zanandrea, responsabile nazionale beach rugby: “Siamo contentissimi di questo raduno in Puglia. Veniamo da un periodo buio per il covid che ha reso tutto tremendamente più difficile, dalle convocazioni, agli spostamenti agli allenamenti, dallo stesso protocollo anti covid da noi rigorosamente attuato per la salute dei nostri atleti. La Puglia é cresciuta molto, già prima della pandemia avevamo posto l’interesse su quanto il movimento locale stesse esprimendo.

“Dal momento del mio insediamento dopo l’elezione – l’analisi del presidente Fir Puglia, Gaetano Nigri – mi sono prefissato l’obiettivo di alzare sempre di più l’asticella, elevare il valore e l’offerta della Puglia a livello nazionale e magari internazionale, sul solco del mio predecessore Grazio Menga che ha già portato due volte la nazionale italiana in Puglia. Oggi abbiamo il raduno della nazionale beach, un domani potremmo ospitare il master Finale del campionato Italiano ma anche gli stessi europei. Torre san Giovanni sarà un punto di riferimento per il beach ma non verranno trascurate tutte le altre splendide spiagge pugliesi per rendere la Puglia la punta di diamante del beach rugby Italiano”.
Alla cerimonia inaugurale odierna erano presenti, inoltre, il tecnico regionale Maurizio Assenti, il TFA Dario Stellato ed il preparatore atletico regionale Luigi Martiradonna.

Fonte: barilive.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *