Viva Italia

Informazione libera e indipendente

I 20 miglior bar d’Italia: la guida di Gambero Rosso

Il punteggio in Chicci e Tazzine

leggi anche

I 50 bar migliori al mondo, anche 4 italiani in lista: la classifica

La guida esiste dal 2000, ma il punteggio in Chicchi e Tazzine è stato introdotto tre anni dopo. Indica le insegne che si distinguono nell’offerta di caffetteria (i Chicchi) e nella proposta gastronomica, bevande incluse (Tazzine). Nell’edizione del 2022 sono in tutto 45 i locali che hanno raggiunto il massimo del punteggio. La Lombardia, si legge sul sito di Gambero Rosso, è la regione con più premiati: 12. Seguono Veneto ed Emilia Romagna, ciascuna con cinque, e si fa largo anche la Valle d’Aosta con lo storico Caffè Nazionale di Aosta. Ci sono poi l’Antico Caffè San Marco a Trieste e la Ditta Artigianale di Firenze.

Ci sono 20 “stelle”

Novità inoltre nella categoria Stelle, cioè i locali che hanno i Tre Chicchi e le Tre Tazzine da almeno 10 anni. Quest’anno sono 20 in tutto. I due nuovi ingressi sono Bedussi a Brescia e Pavé a Milano. Ecco l’elenco completo:

Converso, Bra
Antico Caffè Spinnato, Palermo

Canterino, Biella
Baratti&Milano, Torino
Murena Suite, Genova
Sirani, Bagnolo Mella (BS)
Bedusssi, Brescia
Colzani, Cassago Brianza (LC)
Pavé, Milano
Morlacchi, Zanica (BG)
Il Chiosco, Lonigo (VI)
Biasetto, Padova
Gran Caffè Quadri, Venezia
Caffetteria Torinese, Palamanova (UD)
Staccoli Caffè, Cattolina (RN)
Nuova Pasticceria Lady, San Secondo Parmense (PR)
Tuttobene, Campi Bisenzio (FI)
Caprice, Pescara
300mila, Lecce
Caffè Sicilia, Noto (SR).

Il bar dell’anno

leggi anche

Gambero Rosso, i migliori vini sotto i 15 euro regione per regione

A ogni edizione viene inoltre conferito il Premio Illy Bar al locale dell’anno. Il vincitore, si legge sul sito di Gambero Rosso, viene scelto tenendo conto della qualità dei suoi prodotti e della location. Negli ultimi tempi ha ottenuto sempre maggiore importanza l’attenzione alla sostenibilità. Il vincitore di quest’ultima edizione è Marelet di Treviglio (Bergamo), Locanda e Osteria Contemporanea della famiglia Colleoni. Il locale usa il fotovoltaico e la geotermia come principali fonti di energia, ed è stato perciò indicato come ambiente attento all’ecologia. 

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *