Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Hyundai Ioniq 5: sfida aperta alla Volkswagen ID.4

La Hyundai Ioniq 5 è una vettura capace di mostrare le potenzialità del Brand nel campo dell’elettrico puro.  Per dimensioni e contenuti rappresenta un’alternativa alla Volkswagen ID.4 sulla quale la Casa tedesca ha investito molto per contenuti ed immagine.

La Hyundai Ioniq 5 punta su un design squadrato, la ID.4 su un approccio moderno

Esteticamente, la Hyundai Ioniq 5 punta su un design che si rifà a quello delle vetture anni ’80, quindi è squadrata, pulita e quasi essenziale nelle forme. I gruppi ottici a LED ed i tanti dettagli della carrozzeria nel sottolineano l’indole green. Si fa guardare, ma al tempo stesso conduce a ricordi d’infanzia o di giovinezza gli automobilisti navigati. La Volkswagen ID.4 invece è futuristica, il suo LED continuo sul frontale, il gioco stilistico dei montanti posteriori, e quella linea di cintura che la slancia, la portano direttamente a quello che sarà, piuttosto che a quello che rappresenta oggi l’automobile. Utilizza un linguaggio nuovo ma in comune con la Ioniq 5 ha le dimensioni, di circa 4,60 metri, un passo esagerato, e gli sbalzi ridotti. Merito del cuore elettrico di entrambe che consente di rimodulare al meglio gli spazi.

Hyundai Ioniq 5 e Volkswagen ID.4: la sfida degli schermi

Gli abitacoli della Hyundai Ioniq 5 e della Volkswagen ID.4 sono a tutto schermo, ma con differenze sostanziali. Mentre la vettura coreana punta su due schermi da 12,3 pollici, la tedesca pone di fronte al guidatore una strumentazione digitale minimalista da 5,3 pollici e poi si affida ad un display da 12 pollici per l’infotainment. In compenso, la ID.4 con dei giochi di luce sotto il parabrezza comunica con il guidatore. La Hyundai in questo senso punta su un head-up display di grandi dimensioni. Tanto lo spazio a bordo, anche per chi siede dietro e finiture di livello in entrambe le vetture.

Sotto pelle motori elettrici e batterie dalle potenze simili

Sia la Hyundai che la Volkswagen sono offerte con due tipologie di pacco batteria: 52 o 82 kWh per la ID.4; 58 o 77 kWh per la Ioniq 5. Si tratta di valori dichiarati, che consentono alle vetture in questione di avere comodamente oltre 400 km di autonomia reali nelle situazioni più disparate. Proposte sia con trazione posteriore che integrale, le due protagoniste di questo confronto hanno anche potenze simili. La Ioniq 5 va da 170 CV a 305 CV, mentre la ID.4 da 170 a 299 CV. Si marcano praticamente ad uomo, utilizzando il gergo calcistico. Quindi, sono più simili di quanto di pensi. Entrambe possono sfruttare la ricarica HPC per ridurre i tempi di attesa alla colonnina. La Volkswagen si ferma a 125 kW, mentre la Hyundai arriva a ben 220 kW, grazie all’architettura del pacco batteria ad 800 Volt, come sulla Porsche Taycan.

Prezzi allineati in base alle potenze

A livello di listino la Hyundai Ioniq 5 parte da 42.750 euro ed arriva ad un massimo di 61.300 euro della AWD da 305 CV. La RWD con 230 CV ha un prezzo base di 50.050 euro. La ID.4 ha un costo d’attacco di 43.800 euro, e si spinge fino ai 60.250 euro della GTX 4Motion da 299 CV. La versione RWD da 204 CV parte da 49.900 euro. Quindi, anche i listini sono simili, e possono variare a seconda delle promozioni in corso.

Fonte: motori.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *