Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Hyundai i20, non solo sound del motore

Con l’obiettivo di innalzare il livello della qualità audio a bordo della nuova i20 (per la prima volta disponibile con un propulsore ibrido a 48 volt), Hyundai ha siglato un partnership con lo specialista Bose. La nuova generazione della popolare media è il primo modello della casa coreana nel Vecchio Continente a sfoggiare così un sistema audio premium, frutto della collaborazione tra gli ingegneri di Hyundai e Bose che hanno sviluppato il “Bose Premium Sound System” a otto altoparlanti per offrire un’esperienza di ascolto di alta qualità a tutti i passeggeri della vettura. D’altronde, da più di quaranta anni la casa americana è impegnata nello sviluppo di sistemi audio in-car capaci di replicare la musica nel modo più fedele possibile al modo in cui è stata concepita dal suo creatore. Stesso tipo di approccio che ha caratterizzato anche la realizzazione del sistema dedicato alle vetture Hyundai, che prende il via in Europa proprio con la nuova i20. “Questa entusiasmante collaborazione tra Bose e Hyundai offre un’esperienza audio di altissima qualità per i clienti di Nuova i20 – ha dichiarato Andreas-Christoph Hofmann, vice presidente marketing e prodotto di Hyundai Motor Europe – Non vediamo l’ora di sviluppare nuove collaborazioni con Bose al fine di migliorare ulteriormente l’esperienza di guida dei clienti Hyundai”.
 
Il sistema Bose high performance a otto altoparlanti che equipaggia la i20 è abbinato a un’elaborazione avanzata del segnale digitale, ed è stato progettato per la riproduzione di musica e suoni con un elevato grado di fedeltà ed è capace di adattarsi autonomamente alle diverse condizioni di guida. Nel dettaglio, ogni altoparlante è progettato per riprodurre un set specifico di frequenze basse, medie o alte in modo che tutti i componenti lavorino in piena sinergia per creare un’esperienza di ascolto intensa e appagante. In ogni porta anteriore, un altoparlante Super65 (disponibile solo con Bose) offre performance a bassa frequenza di grande impatto: i diffusori Super65 riproducono toni più bassi e più alti dei tradizionali speaker da 6,5 pollici (165 mm) e si combinano con un woofer al neodimio da 5,25 pollici (130 mm) all’interno di un comparto progettato ad hoc montato all’interno del pannello posteriore sinistro dell’abitacolo per bassi profondi e ricchi dentro tutta l’auto.
 

La riproduzione del suono chiara ed equilibrata viene diffusa  da un altoparlante al neodimio Twiddler di gamma media da 3,25 pollici (80 mm) al centro del cruscotto e da due altoparlanti da 5,25 pollici (130 mm) ad ampia gamma di frequenze, collocati uno per ogni porta posteriore, mentre le frequenze più alte sono riprodotte attraverso due tweeter al neodimio da un pollice (25 mm), uno in ciascuna copertura del quadrante. Tutto il sistema è comandato da un amplificatore digitale Bose a otto canali per un’equalizzazione personalizzata e grazie alla tecnologia di compensazione dinamica della velocità, che monitora la velocità del veicolo e regola automaticamente i livelli musicali, è possibile beneficiare di un’esperienza di ascolto più coerente riducendo la necessità di intervento per effettuare regolazioni manuali durante l’ascolto della musica. (m.r.)

Fonte: repubblica.it

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *