Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Husqvarna FE 350, come sostituire olio e filtro olio motore

Nel quarto episodio della serie di tutorial dell’Officina Gazzetta Motori si parla di olio e filtro olio motore, elementi fondamentali per migliorare affidabilità e prestazioni della nostra moto. Dopo aver lavorato sull’Husqvarna FE 350, ecco qualche piccolo consiglio per eseguire in pochi minuti l’operazione sulla vostra moto

Luca Frigerio

Con il passare degli anni e l’evolversi delle tecnologie e dei materiali, i motori sono diventati sempre più affidabili e meno impegnativi in termini di manutenzione. Infatti, oggi, la maggior parte delle moto in circolazione richiedono il cambio del filtro e dell’olio oltre i 15.000 km (o un anno a seconda del tipo di utilizzo che se ne fa). Questi due elementi sono infatti indispensabili per il corretto funzionamento del propulsore, i cui organi in movimento devono essere sempre lubrificati per ridurre gli attriti. L’olio, messo in circolazione da una pompa e filtrato costantemente, non ha però vita infinita: questo liquido viscoso tende a perdere le sue proprietà man mano che viene usato quindi, rispettando le indicazioni e le scadenze del costruttore, è fondamentale sostituire entrambi gli elementi: un’operazione abbastanza “sporca”, ma anche facile da eseguire nel proprio box di casa.

COME FARE

—  

Per questo tutorial abbiamo lavorato su una Husqvarna FE 350, un mezzo da competizione molto usato dagli enduristi che, oltre a divertirsi in sella, in molti casi amano anche il “fai da te”. Prima di iniziare a smontare, occorre accendere il motore un paio di minuti così da scaldare l’olio e renderlo più fluido per farlo uscire completamente e più velocemente. Attenzione: deve essere tiepido o caldo, non incandescente, altrimenti il rischio è di scottarsi anche con i guanti. Una volta scaldata e spenta la moto si può svitare il tappo di ingresso e poi quello di uscita, spesso posizionato sotto al carter, così da far defluire l’olio esausto che poi va smaltito in discarica. Sulla moto svedese il filtro principale è dentro al carter, ma è presente anche un secondo filtro lavabile semplicemente con benzina e aria compressa. Sostituito il filtro, prima di richiudere il tappo di scarico, è buona cosa verificare lo stato della rondella (in rame o in alluminio) e pulire possibili schegge metalliche presenti sul magnete del tappo (una grande quantità di frammenti di metallo potrebbe indicare un’usura fuori norma di qualche componente). Seguendo le quantità e le indicazioni del costruttore, si può precedere con il rifornimento di olio motore, ricordandosi assolutamente di chiudere e stringere a fine operazione il tappo di carico. Prima di mettersi in sella, avviare il motore per qualche minuto, che rigorosamente deve girare al minimo per i primi secondi così da dare tempo all’olio nuovo di entrare in circolo (niente accelerate quindi). Per non avere dubbi sulla coppia di serraggio delle viti, molti costruttori come Beta hanno una ricca lista di chiave dinamometri per stringere tutto a norma e non rischiare che si allentino nel corso dell’utilizzo.

Fonte: gazzetta.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *