Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Honda lascia la Formula 1! Dalla fine del 2021 non fornirà più motori a nessuno. Ecco il motivo

La stagione 2021 sarà l’ultima per Honda in Formula 1. Il fornitore dei motori di Red Bull e Alpha Tauri, quindi, non parteciperà più al circus della categoria di motorsport regina quando subentrerà il grande cambiamento regolamentare, per l’aerodinamica, a partire dalla stagione 2022. Le ripercussioni legate alla pandemia da COVID-19 e i conseguenti lockdown e crisi economica hanno indotto Honda a prendere questa drastica decisione.

In un comunicato diffuso a margine della conferenza stampa organizzata a Tokyo si legge che “Honda annuncia la decisione di concludere la sua partecipazione al campionato mondiale di Formula 1 come fornitore di propulsori alla fine della stagione 2021. L’avventura in F1 è ripresa nel 2015 con l’obiettivo di vincere utilizzando le proprie tecnologie sui propulsori ibridi. Inizialmente, Honda ha incontrato una serie di difficoltà; tuttavia, dimostrando la forza collettiva di “All Honda”, compreso l’utilizzo delle sue tecnologie per i motori aeronautici, si è riuscito a raggiungere un alto livello di competitività. Inoltre, grazie alla crescita raggiunta insieme a Red Bull Racing e Scuderia AlphaTauri, Honda è stata in grado di centrare la vittoria, tre volte nel 2019 e due finora nel 2020″. L’ultima di queste vittorie è stata conseguita da Pierre Gasly con l’Alpha Tauri sul circuito di Monza, a inizio settembre.

Red Bull Honda

Honda, che aveva iniziato la sua ultima avventura in Formula 1 nel 2015 con McLaren, ha affrontato momenti molto difficili prima dell’accordo con Red Bull, sia per le prestazioni che per l’affidabilità. Nel recente periodo, però, ha dato l’impressione di poter cucire finalmente il divario rispetto a Mercedes. Proprio per le ritrovate prestazioni, l’annuncio di oggi giunge ancora più inaspettato.

La pesante crisi economica che sta colpendo il settore dell’automotive ha costretto Honda a rivedere le sue priorità strategiche. A causa dell’elevata tecnologia dei propulsori delle auto di Formula 1, ibridi con una parte elettrica che aumenta la potenza della parte termica, l’investimento che si è reso necessario per raggiungere Mercedes è stato molto oneroso per Honda negli ultimi anni.

Obiettivo abbattimento totale dei prodotti legati al carbonio entro il 2050

Honda, inoltre, fa sapere di aver deciso di voler grandemente contribuire all’abbattimento totale dei prodotti legati al carbonio entro il 2050. ” A tal fine, Honda deve convogliare le proprie risorse aziendali di ricerca e sviluppo nelle aree delle future tecnologie per i propulsori e l’energia, comprese le tecnologie dei veicoli a celle a combustibile (FCV) e delle batterie EV (BEV)” si legge nel CS.

Honda ha creato un nuovo centro chiamato Innovative Research Excellence, Power Unit & Energy che trarrà benefici dalla gestione energetica e dalle tecnologie del carburante, così come la conoscenza accumulata attraverso le attività di F1. “Con uno ‘spirito di sfida’ coltivato attraverso le attività di sport motoristici, Honda affronterà la nuova sfida della futura realizzazione dell’azzeramento delle emissioni di CO2”.

Con l’abbandono di Honda, se non subentreranno altri fornitori, a partire dal 2022 saranno solamente 3 le case responsabili delle motorizzazioni in Formula 1: Mercedes, Ferrari e Renault.

Fonte: auto.hwupgrade.it

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *