Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Honda HR-V e:HEV, il suv coupé attento ai consumi – La Prova di ANSA Motori

Lo spunto dell’elettrico, la comodità della benzina: la nuova Honda HR-V e:HEV è un full hybrid di nuova generazione che coniuga esigenze ambientali e praticità.
    Il tutto in un’auto dalle linee da suv coupé decisamente innovative.
    ANSA Motori ha sottoposto a un lungo test drive la nuova vettura della Casa giapponese, tra città e tratti extra urbani.
    Innanzi tutto, le forme: Honda non è certo nuova a vetture dalle linee originali, che si discostano dalle mode del momento e decisamente riconoscibili. Con HR-V accade proprio questo: frontale grintoso, fiancate sinuose appena evidenziate da una leggera linea di cintura, che si accentua in un vero e proprio sbalzo sul portellone dominato dai due sottili gruppi ottici uniti da una striscia di led.
  

  Negli interni, gli spazi sono ampi e modulabili con un tocco di design che distingue la vettura. Rivestimenti in tessuti moderni, materiali morbidi, un quadro comandi di semplice lettura. Linee semplici, essenziali, che danno una sensazione di comfort. Rispetto alla precedente versione offre maggior spazio per le gambe. Soffre un po’ la capienza del baule, 335 litri considerando anche il vano sotto il pianale. Capienza che aumenta di mille litri abbattendo totalmente il divano. Piace la soluzione della leggera cappelliera in tessuto, resistente e affatto ingombrante. L’infotainment, compatibile con Apple CarPlay e Android Auto, si governa da un interfaccia touch da 9″ ed è studiata per riprodurre le familiari caratteristiche di uno smartphone.
    Linee da un coupé, seduta alta da suv, silhouette da berlina altezza da terra (188 mm) da fuoristrada a trazione integrale, sporgenze esterne minime, H-RV si distingue nettamente nel panorama delle vetture della sua categoria. Di serie i cerchi da 18″.
    Il propulsore e:HEV si compone di due motori elettrici compatti collegati a un motore benzina a ciclo Atkinson DOHC i-VTEC da 1.5 L, una batteria agli ioni di litio e una trasmissione a cambio fisso con unità di controllo della potenza dalla potenza complessiva di 131 CV con 253Nm di coppia.
    L’intero powertrain è stato progettato adottando soluzioni sperimentate da Honda in F1. I livelli di emissioni di CO2 si attestano sui 122 g/km (WLTP) mentre il consumo di carburante è di 5,4 l/100 km (WLTP), l’accelerazione da 0 a 100 km/h ferma il cronometro a 10,6 secondi. Al di là dei numeri, ciò che appare immediatamente percepibile è il grande lavoro di tecnici e ingegneri Honda sul propulsore. Un’auto studiata per minimizzare i consumi, ma che richiede anche un notevole adattamento e la disponibilità a cambiare le abitudini di chi la guida. Infatti, pur avendo una buona coppia e una sufficiente potenza rispetto alla mole dell’auto, che pesa circa 1.4 tonnellate, richiede accelerazioni graduali e una guida omogenea per godere appieno dell’autonomia elettrica. Complice anche la nuova trasmissione a cambio fisso, infatti, in caso di spinta eccessiva sul pedale si avverte nitido l’effetto trascinamento e, soprattutto in fase di lancio, la rumorosità nell’abitacolo è chiaramente percepibile.
    Tre le modalità di guida. L’unità di controllo elettronico intelligente effettua automaticamente e in modo costante il passaggio tra le modalità Electric Drive, Hybrid Drive ed Engine Drive a seconda di quale sia quella più efficiente dal punto di vista dei consumi, nella specifica situazione di guida.
    Quando si guida a velocità elevata e costante, come in autostrada, il sistema funziona con il solo motore endotermico.
    Se necessario, in fase di sorpasso entra in azione la propulsione ibrida che aziona anche il generatore per la ricarica della batteria. In modalità Sport la risposta dell’acceleratore è ancora più pronta, mentre la modalità Econ regola il sistema di condizionamento dell’aria e la risposta dell’acceleratore migliorando l’efficienza dei consumi.
    Ampia infine la gamma di ADAS, che comprende un sistema di frenata a riduzione di impatto collegato alla telecamera anteriore, il cruise control adattativo, il sistema di mantenimento della corsia, il riconoscimento della segnaletica stradale e il limitatore intelligente di velocità.
    Prezzi da 36.800 euro, circa duemila in più per acquistare la versione oggetto della nostra prova in allestimento Advance Style. 
   

Fonte: ansa.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *