Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Hermes Ferrari, chi è lo “sciamano” delle proteste pro-riaperture a Roma

Fra la folla di commercianti che il 6 aprile ha manifestato contro le chiusure imposte dalle norme anti-Covid anche il ristoratore modenese, che si è presentato vestito come il Jake Angeli dell’assalto a Capitol Hill: copricapo di pelo con le corna e faccia dipinta. L’uomo, 51 anni, è il titolare del ristorante Regina Margherita e aveva aderito all’iniziativa #IoApro: “Mi sono dovuto vestire da pagliaccio per attirare l’attenzione”

Nella piazza della protesta di ristoratori e commercianti, che si sono riuniti il 6 aprile a Roma davanti a Montecitorio per manifestare contro le chiusure imposte dalle misure anti-Covid, ad attirare l’attenzione di molti è stato un uomo che si è presentato vestito come Jake Angeli (CHI È), lo “sciamano che a Washington ha guidato l’assalto a Capitol Hill il 6 gennaio. Copricapo di pelo con le corna e faccia dipinta con la bandiera italiana, è Hermes Ferrari, 51enne ristoratore modenese.

Chi è Hermes Ferrari

vedi anche

Covid, proteste per riaperture in tutta Italia: scontri con polizia

Hermes Ferrari è uno dei ristoratori italiani che a gennaio ha aderito all’iniziativa #IoApro, all’interno della quale alcuni locali venivano tenuti aperti organizzando cene che violavano apertamente le norme dei Dpcm. Una di queste è stata proprio quella di Ferrari, titolare del ristorante Regina Margherita di Modena, che a fine gennaio aveva postato un video in cui si vedevano i clienti all’interno del locale senza mascherina. Secondo quanto riporta Il Resto del Carlino, Ferrari è originario di Scandiano e in passato è stato condannato per l’aggressione a un vicino di casa, “colpevole” di aver attraversato troppo lentamente le strisce pedonali.

Sciamano Roma Hermes Ferrari
H24

Hermes Ferrari: “Mi sono dovuto vestire da pagliaccio”

“Mi sono dovuto vestire da pagliaccio per attirare l’attenzione – ha detto Ferrari ieri a Roma – Spero che ora qualcuno si accorga di noi e ci ascolti. Sono andato dagli strozzini per pagare i dipendenti”. “Bisogna far fare il giro del mondo a questa manifestazione, così come è successo negli States”, ha aggiunto, riferendosi al suo abbigliamento.

news.google.com

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *