Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Healthy influencer è boom, per peso forma e ricette sane – Lifestyle

In Inghilterra sono una moltitudine e tutte seguitissime. Negli States, da tempo, non sono più solo le confidenti delle star e delle cantanti. Il business delle guru del wellness si è esteso in tutto il mondo con lo zampino della pandemia che ha resto tutti più ansiosi e, soprattutto le giovanissime donne, vittime di fame nervosa e disturbi alimentari, in perenne caccia di soluzioni soprattutto online. Adolescenza, sviluppo puberale, aumento del peso, forme femminili e fianchi che si ammorbidiscono. L’addio all’infanzia per un nuovo senso di inadeguatezza sono stati esacerbati da lockdown e scuola a distanza e, dopo essere state a lungo prigioniere dell’isolamento inchiodate per ore avanti al computer o allo smartphone e in preda all’ansia, le ragazze (ma anche sempre più ragazzi) accusano il colpo focalizzandosi sul proprio peso corporeo, con i disturbi alimentari in aumento e un’autosima sempre più in crisi.
Alle denunce ed agli allarmi lanciati dagli psicologi della penisola fanno da eco una pletora di soluzioni proposte dalle guru del fitness che si sono viste raddoppiare i followers dal 2020 ad oggi. Si spiega così il successo di wellness e healthy lifestyle influencers, o ancora esperte di ricette salutari, di superfood, di integratori con milioni di followers su instagram e tik tok oltre che autrici di podcast ed App di grande successo.
In testa nei ranking inglesi dall’arrivo della pandemia in poi, gli allenamenti casalinghi di Kayla Itsines e l’invenzione delle 52 ‘carte dell’ottimismo’ di Deepika Chopra (famosa per i suoi podcast motivazionali), segnalava recentemente anche Vogue UK precisando che l’industria del benessere ha trovato il suo fondamento in un anno diverso da qualsiasi altro. Negli ultimi due anni, mentre il peso sulla bilancia aumentava e l’ottimismo finiva sotto i tacchi delle più giovani, l’allenatore olistico di lifestyle, Luke Coutinho, ha raggiunto un successo senza precedenti organizzando sessioni live su Instagram di incoraggiamento per ritrovare la serenità e il peso ideale facendo iniezioni di ottimismo per vedere la vita più sana e completa nonostante la pandemia in corso.
Abbina ricette a incoraggiamenti motivazionali dedicati alle giovanissime per trovare la forza in sé per auto realizzarsi anche l’italiana Giada Todesco, che si definisce healthy lifestyle influencer e su Instagram conta circa 454 mila seguaci. Sulla scia del successo ottenuto con programmi tv sul mondo del benessere, a 25 anni condivide la sua passione per il cibo sano su Instagram, TikTok e Youtube dove mostra ad un pubblico di ragazze manicaretti leggeri ma gustosi come segreto e spunto per stare bene, sentirsi in forma e smetterla di fissarsi con diete inutili. Nel suo nuovo suo libro ‘Sweet and strong” (edizioni Lswr) spiega le ricette ma dispensa anche consigli per le ragazze vittime di disturbi alimentari per imparare ad amarsi, ad accettarsi, sia con piatti gustosi e sani che con esercizi per iniziare a fare pace con sé stesse e spunti per auto motivarsi e trovare la propria strada.
“Impariamo ad amarci e continuiamo per tutta la vita. Bisogna guardarsi allo specchio e dirsi ogni giorno: io mi voglio bene, io mi amo, io merito abbondanza, io valgo, io sono bellissima, io posso essere tutto quello che voglio”, dice.
Seppure l’anoressia, la bulimia e l’obesità sono patologie vere e proprie che non si possono superare con promesse ad effetto ‘fai da te’, le sindromi correlate con l’alimentazione sono moltissime fra le giovanissime che iniziano a vedere il cibo come un nemico incamminandosi per strade sbagliate spesso scoperte proprio sui social. La stessa piazza virtuale da cui Todesco parla proponendo invece menù per ritrovare il gusto della tavola senza sacrifici. Sono piatti creati con ingredienti sani, gustosi e nutrienti che invitano le ragazze a capire che non serve contare le calorie per raggiungere il peso forma.
“Per stare bene bisogna avere uno stile di vita soddisfacente, comprendendo anche che la perfezione vista sui social in realtà non esiste e che migliorarsi fa bene a sé stesse. In questo modo, si potranno continuare a mangiare muffin, torte, crostate, senza alcun senso di colpa, – spiega l’esperta che dispensa molti suggerimenti motivazionali fra una ricetta e l’altra per raggiungere l’autorealizzazione. Fra questi il consiglio di leggere storie di donne intraprendenti, studiarne la vita, comprendendo il loro percorso di crescita, circondarsi di persone giuste per i propri obiettivi, che siano stimolanti e tagliando via i fannulloni. Inoltre essere originale per essere uniche, non facendosi influenzare dagli altri. L’esperta continua suggerendo il giusto atteggiamento mentale per affrontare i problemi. Come si trova? Cambiando orizzonti, abbandonando la routine che rende impossibile risolvere nuove complicazioni e vedendo nuove opportunità nel risolverle. Infine accettare i fallimenti attraverso i quali si trova la forza. Meditare dai 10 ai 30 minuti al giorno come allenamento dell’anima e della salute mentale e imparare a stare da sola. Credere in sé stesse e impegnarsi a realizzare ciò che si desidera anche imparando a cogliere le occasioni che, dice l’esperta, arrivano e vanno prese al volo. Perciò cucinare senza contare le calorie, godersi i manicaretti usando nutrienti sani e imparare a pensare a sé stesse con amore come primo passo verso la crescita e la libertà.

Fonte: ansa.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *