Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Hamilton in pole davanti a Bottas, quarto Leclerc

Lewis Hamilton partirà in pole position nel Gran Premio d’Inghilterra sul circuito di Silverstone. Il campione del mondo precede il compagno di scuderia Valtteri Bottas per una prima fila tutta Mercedes. Quarta la Ferrari di Charles Leclerc, mentre l’altra Rossa di Sebastian Vettel scatterà dalla decima posizione.

Terza posizione sulla griglia di partenza del Gp di Silverstone la Red Bull di Verstappen, mentre parte dalla quinta piazza la McLaren di Norris seguita dalla Racing Point di Stroll.

Settima la McLaren del futuro ferrarista Sainz davanti alle due Renault di Ricciardo e Ocon. Parte 17ª l’Alfa Romeo Racing del pilota italiano Antonio Giovinazzi.

HAMILTON: “Alla fine c’è un grosso distacco fra noi e il terzo posto Valtteri (Bottas) mi ha spinto al limite, ho faticato a un certo punto mi sono anche girato, ho cercato di ritrovare la calma e nel Q3 è andata bene. Non è stato scontato. Sarebbe stato bello vedere le persone qui, manca la loro energia, ma spero che i fans siano contenti”.

BOTTAS: “Fino a prima del Q3 mi sentivo a mio agio, però poi ho cominciato un po’ a sbandare con il posteriore. Hamilton ha trovato qualcosa più di me e merita la pole, complimenti a lui. Sono un po’ deluso. Domani qualcosa di diverso a livello di strategia? Penso che ci sarà l’opportunità alla partenza per il sorpasso. Hamilton l’anno scorso ha vinto partendo dal secondo posto, ma anche chi sta dietro proverà a rimescolare le carte”.

VERSTAPPEN: “Penso che alla fine del Q2 il mio giro fosse buono, ma fin dalle prime battute di queste qualifiche si è visto che la Mercedes era troppo veloce. Bisogna accettarlo e sono soddisfatto del terzo posto. Questa gara sarà diversa, noi senz’altro saremo più vicini: questo non vuol dire che potrò lottare con la Mercedes, ma almeno partiamo dal terzo posto”.

LECLERC: “E’ una grandissima soddisfazione quella di oggi, anche se la gara è domani e i punti si fanno domani, ma sono contento. Non mi aspettavo di partire quarto con le medie, questo ci potrà aiutare visto che siamo in difficoltà con la durata delle gomme più degli altri. Secondo me il compromesso è quello giusto, senza le gomme medie non saremmo partiti quarti in qualifica: meglio partire davanti, sarà più difficile per gli altri superarci”. E sulla possibile penalità per unsafe release: “Stroll non l’ho proprio visto in pit lane”.

VETTEL: “Probabilmente ho faticato a trovare il ritmo. La macchina non era male, ma non era adatta a me oggi. Ieri ho faticato perché ho fatto pochi giri, stamattina entrare in ritmo non è stato semplice. Domani le proverò tutte e vedremo quale sarà il risultato”. Gara in salita per il quattro volte campione del mondo, costretto anche a partire con le gomme soft: “Partire con le soft non è ideale ma la situazione è questa e dovremo cercare di sfruttarla al massimo”.

Fonte: raisport.rai.it

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *