Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Hamilton accusa: “Max opportunista”. Verstappen: “Sono stato corretto”

Tensione tra i piloti in lotta per il Mondiale F1. Il britannico: “Ho lasciato spazio a Max”. L’olandese: “Per fare la curva c’era bisogno della collaborazione di entrambi”. Wolff: “Da Max fallo tattico ma che bella lotta!”

È un post gara nervoso quello di Lewis Hamilton e Max Verstappen dopo l’incidente che ha escluso entrambi i piloti dalla lotta per la vittoria a Monza, andata a Daniel Ricciardo. Sicuramente un episodio destinato a far discutere a lungo, soprattutto in una lotta serrata come quella di quest’anno; un episodio per il quale Max è stato punito con tre posti di penalità sulla griglia del prossimo GP Russia del 26 settembre. È Lewis Hamilton il primo a parlare dopo la gara: “Quello di Max è un gesto opportunistico – il commento secco dell’inglese – sapeva a quel punto che ci saremmo scontrati. Lui ha continuato a spingere e mi è arrivato sulla testa”. Hamilton, che vista la dinamica dell’impatto deve tanto all’Halo, ha aggiunto di avere male al collo. “Avevo lasciato spazio all’esterno per Verstappen, stavo prendendo curva 1 e 2 e lui evidentemente ha perso il controllo prendendo il volo – aggiunge il sette volte campione del mondo – Peccato perché stavo facendo una grande gara. Tre settimane difficili e deludenti per noi”.

Verstappen contrattacca

—  

“Innanzitutto Lewis mi ha spinto a sinistra in frenata prima della curva. Sapevamo saremmo arrivati molto vicini in curva 1 – il punto di vista dell’olandese che continua nella ricostruzione dell’incidente – a un certo punto non c’era il margine per fare la curva e lui mi ha spinto contro il cordolo, quindi la macchina si è alzata”. Max Verstappen continua la sua analisi difendendosi: “È un peccato che sia successo ma era necessaria la collaborazione di entrambi per fare la curva. Non sono arrabbiato, questa sono le corse, saranno gli steward a decidere se è o meno un incidente di gara”.

Il commento di Toto Wolff

—  

Arrivano anche le parole del Team Principal della Mercedes che ha definito “Fallo tattico” il comportamento di Max Verstappen: “Era la sola cosa da fare visto che non sapeva di non poter vincere – il commento di Toto – Tutti e due devono capire come comportarsi l’uno con l’altro. Se non altro abbiamo risparmiato km sul motore (ride n.d.r.) Il focus passa poi sul suo pilota: “L’Halo ha salvato Hamilton, sulla monoposto si vedono i segni del fondo di Red Bull”. Infine, incalzato dalle domande, Wolff si gode la lotta per il titolo: “Amo questa situazione di forte competizione”.

Fonte: gazzetta.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *