Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Guida autonoma, nuove tecnologie per implementare la sicurezza

Le auto a guida autonoma sono il futuro, ormai lo sappiamo bene, tanti sono i progetti per portare avanti i nuovi dispositivi moderni, molti gli studi e le ricerche di tecnologie all’avanguardia che possano implementare la sicurezza delle vetture autonome.

Oggi parliamo del professor Franz Wotawa dell’Istituto di tecnologia software dell’Università della Tecnologia di Graz, in Austria e del suo studente di dottorato Martin Zimmermann. È stato presentato un metodo di controllo completamente innovativo, che permette di compensare in modo adattativo gli errori interni nel sistema di software delle auto a guida autonoma.

Una modalità che aumenta la sicurezza della guida automatizzata, i risultati della ricerca sono stati pubblicati nel “Software Quality Journal”. Come funziona il nuovo studio presentato? Il sistema individua differenti azioni alternative che danno la possibilità al veicolo di adattarsi a situazioni impreviste e che potrebbero rivelarsi anche pericolose. Vi sono dei modelli di ponderazione su cui si basa la scelta degli interventi da attivare, che si adeguano nel tempo e possono misurare il tasso di successo di azioni specifiche già eseguite.

I ricercatori sono stati anche in grado di presentare un’implementazione della programmazione Java, convalidata da due casi di studio. I sistemi di guida autonoma, per offrire i più elevati livelli di sicurezza, devono potersi correggere da soli in caso di malfunzionamenti o variazioni delle condizioni ambientali improvvise, così da raggiungere in modo affidabile ogni stato target, in qualsiasi momento.

Il professor Franz Wotawa, creatore del nuovo studio, ha dichiarato: “Quando esaminiamo i sistemi semi-automatici già in uso oggi, come il controllo automatico della velocità, diventa rapidamente chiaro che in caso di errori, il conducente può e interverrà sempre. Con veicoli completamente autonomi, questa non è più un’opzione, quindi il sistema stesso deve essere in grado di agire di conseguenza”. Le auto a guida autonoma, come abbiamo detto, rappresentano oggi il futuro della mobilità. Anche Tesla ha appena presentato una novità rilevante.

Al momento però ancora c’è molto da fare, la strada per arrivare ad una vera e propria guida completamente automatizzata è lunga. Solo con questi nuovi e continui studi, progetti, ricerche e scoperte ci avviciniamo man mano alle tecnologie più avanzate. Al momento non possiamo valutare delle tempistiche, non sappiamo quando il passaggio alla guida autonoma sarà completato.

Fonte: motori.virgilio.it

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *