Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Gruppo Tecnocasa, AAA piani alti cercasi preferibilmente con terrazzi

“Il mercato immobiliare continua nel suo momento favorevole. A livello di tipologia prevale il trilocale che resta sempre quella che raccoglie la maggioranza delle richieste”. Lo dice all’Adnkronos/Labitalia Fabiana Megliola, responsabile Ufficio studi Gruppo Tecnocasa
. “Alcune città – sottolinea – fanno eccezione: Milano dove prevale il bilocale che raccogliere maggiori consensi alla luce anche dei prezzi più elevati che si registrano in città, Firenze e Genova dove invece si registra una maggiore richiesta di quattro locali”.  

“Nell’ultimo anno – osserva – c’è stato un aumento di richiesta delle soluzioni indipendenti sostenute dal desiderio di avere spazi esterni e grazie alla possibilità di utilizzare il superbonus”.  

“In tutte le metropoli – continua – si conferma il desiderio di avere uno sfogo esterno e questo sta portando ad uno spostamento nelle periferie e nell’hinterland della città che, in alcuni casi stanno registrando, un recupero dei valori. A livello generale stiamo notando una domanda sempre più indirizzata verso zone servite, possibilmente non lontane da aree verdi. L’accresciuta sensibilità verso le problematiche di sostenibilità ambientale sta portando ad un maggior interesse per le soluzioni di nuova costruzione, costruite con criteri di efficienza energetica e che consentono oltre che il rispetto dell’ambiente anche un importante contenimento delle spese e offrono caratteristiche abitative oggi apprezzate come i balconi abitabili, spazi più ampi”.  

“L’immobile posizionato al piano intermedio – osserva la responsabile Ufficio studi Gruppo Tecnocasa – è quello più ricercato ma si nota un lieve incremento di preferenze per l’ultimo piano, i piani alti e per i piani terra e i piani bassi per i quali è più facile che sia presente un terrazzo o un giardino.  

“Se poi spostiamo – avverte – l’analisi sulle tipologie più signorili le richieste diventano sempre più mirate e in questi ultimi tempi molta attenzione viene data alla presenza di misure di sicurezza 24 ore su 24. La possibilità di lavorare in remoto sta indirizzando le richieste anche verso comuni dell’hinterland o anche località turistiche (da cui si può raggiungere comodamente la città di lavoro) alla ricerca di una migliore qualità di vita”. 

Fonte: lifestyleblog.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *