Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Grosseto, mamma e figlio muoiono all’ospedale a causa del Covid

Guarda in camera e sorride in tenuta da ciclismo tenendo la sua bici, Mario De Lio, 68enne morto a causa del Covid appena quindici giorni dopo sua madre, Ilda Laino, 91enne di Follonica. A darne notizia il quotidiano Il Tirreno.

Il dramma che si è abbattuto sulla famiglia De Lio è stato raccontato dal cognato di Mario, Alberto Presta, con un post su facebook. “Ti vogliamo ricordare come in questa foto, immerso nella natura che tu amavi”. L’uomo viveva a Radina, località tra Scarlino e il Puntone, nel Grossetano. Era uno sportivo in buona salute, ma il coronavirus lo ha portato via lo stesso. Ilda Laino ha contratto il virus ed è stata ricoverata al reparto di malattie infettive dell’ospedale Misericordia di Grosseto, dove è deceduta il 21 marzo. Pochi giorni dopo il ricovero di sua madre, Mario ha avuto i primi sintomi con febbre alta; anche lui e sua moglie Manola avevano contratto il virus. Il 68enne è stato seguito inizialmente a casa dai medici, ma le sue condizioni sono peggiorate, tanto da richiederne il ricovero in ospedale. Mario si è aggravato ed è stato trasferito al reparto di terapia intensiva, dove dopo cinque giorni è morto

“Se ne è andato in quindici giorni” scrive suo cognato. “Hanno avuto un anno di tempo per aumentare le terapie intensive – denuncia -. Ma ormai è inutile tanto non serve più a niente purtroppo. Sei stato un cognato, uno zio sempre presente, sempre disponibile con tutti, con un cuore grande. E grande è il vuoto che lasci. Ti vogliamo tanto bene”.

Mario era in pensione da qualche anno, era un ex dipendente dell’azienda Tioxide di Scarlino. Sua madre Ilda, calabrese di origine, si era trasferita in Maremma negli anni Cinquanta del secolo scorso insieme a suo marito e ai suoi due figli. La loro famiglia non ha mai più lasciato la Toscana. Le ceneri di Mario riposeranno per sempre nel cimitero di Follonica accanto alla madre Ilda.

news.google.com

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *