Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Grazie al “Rally Il Grappolo storico” i motori torneranno a rombare tra San Damiano e Costigliole d’Asti

Nel tardo pomeriggio, il castello di Costigliole d’Asti ha ospitato la presentazione della prima edizione della rivisitazione in chiave storica del “Rally Il Grappolo”, uno degli eventi motoristici che hanno scritto intere pagine di emozioni sportive anche al di là dei confini regionali.

“Siamo felici di ospitarvi in una delle più belle sale del nostro castello”, ha esordito Enrico Alessandro Cavallero, sindaco di Costigliole d’Asti, chiamando accanto a sé l’assessore allo Sport Laura Bianco, che si è occupata degli aspetti organizzativi. “Siamo anche contenti di ospitare qui una prova della gara – hanno aggiunto i due amministratori – sperando sia la prima di tante”. Cavallero ha altresì ricordato Roberto Bosca, co-fondatore della factoring BalBosca recentemente scomparso, che tanto ha fatto per il mondo motoristico piemontese.

“Questa bellissima iniziativa – ha aggiunto l’On. Andrea Giaccone, deputato originario proprio di Costigliole d’Asti – rappresenta anche una grande occasione per il territorio. Qui abbiamo grandi potenzialità sul fronte enogastronomico, con tartufi e ottimi vini, ma anche sul fronte sportivo non siamo da meno”.

“Questa manifestazione sportiva è la conferma della costante collaborazione tra i nostri paesi – ha aggiunto Walter Omedè, assessore allo Sport di San Damiano – Il rally rappresenta anche una bellissima opportunità per far conoscere il territorio sia per San Damiano che per i paesi limitrofi che verranno toccati dalla gara”

IL PROGRAMMA DI GARA

La parola è poi passata allo staff del San Damiano Rally Club, organizzatore dell’evento, che ha svelato i dettagli del primo “Rally Il Grappolo storico”, in programma nel fine settimana del 10 e 11 dicembre sulle colline intorno a San Damiano. La gara vera e propria entrerà nel vivo giovedì 9 dicembre, con la distribuzione del road book e con le ricognizioni, mentre in Piazza 1275 a San Damiano D’Asti verrà allestito il centro per la consegna dei documenti di gara.

Operazioni che verranno completate nella giornata di venerdì dove sono inoltre previste le verifiche tecniche e sportive dalle 8.30 alle 14 e lo Shake Down OMC che si terrà invece su un tratto di strada fra le frazioni sandamianesi di San Luigi e Ripalda. Alle ore 18 è inoltre prevista la cerimonia di partenza con il passaggio dei concorrenti sulla pedana posta in piazza Camisola a San Damiano.

La sera l’atmosfera sportiva cederà il passo a quella gastronomica, poiché è in programma una cena presso il ristorante “Da Mariuccia” di Tigliole, in frazione Pratomorone. Appuntamento aperto a tutti e offerto per gli equipaggi iscritti.

Il cronometro scatterà invece nella mattinata di sabato 11 dicembre, con lo svolgimento delle tre prove speciali: la “Celle Enomondo Asti Global” di 11,5 chilometri, la “Castagnole – Costiglione Bfm Macchine Agricole” ed infine la “Ronchesio Carlin De Paolo”. Tratti che verranno percorsi due volte ciascuno per un totale di oltre cinquantaquattro chilometri cronometrati.

Grande attenzione verrà posta anche alla logistica, poiché il San Damiano Rally Club ha predisposto un luogo al chiuso per chi desidera parcheggiare la propria vettura da gara nella serata di giovedì 9. Altro elemento caratterizzate di questa prima edizione è la “Regolarità Sport” che andrà ad impreziosire l’elenco partenti di questa gara aggiungendo ulteriore divertimento e interesse.

Fonte: lavocediasti.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *