Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Governo Draghi: cosa succede ora. Ecco le prossime tappe

Roma, 13 febbraio 2021 – La strada ora è segnata, dopo il lungo lavoro di cesello per formare la squadra di ministri e trovare i giusti equilibri tra i partiti. Oggi alle 12 il nuovo premier Mario Draghi presterà giuramento al Quirinale davanti al presidente della Repubblica Sergio Mattarella e insieme ai suoi 23 “compagni di viaggio”. Un viaggio che non sarà breve e non ha scadenze. Otto i ministri tecnici – benchè fino a poche ore prima della salita al Colle per sciogliere la riserva aleggiasse l’ombra di un esecutivo di soli accademici e alti dirigenti – quindici i nomi che rappresentano i partiti. Nessuna trattativa con i loro leader, tuttavia, Draghi ha scelto in totale autonomia ruoli, incarichi, pesi e contrappesi. Tutti soddisfatti? Tra tante dichiarazioni di rito, dalle donne del Pd si alza il lamento per l’assenza di donne Dem in squadra. Sulle quote rosa, in effetti, molte si aspettavano di più viste le premsesse. Alla fine 8 donne e 15 uomini. 

Dopo il giuramento, a stretto giro il primo consiglio dei ministri ma prima ancora un passaggio di consegne ufficiale, la cerimonia della campanella, tra il premier uscente Giuseppe Conte e il suo successore Mario Draghi che già ieri sera si sono salutati a Palazzo Chigi.  Sempre ieri sera  l’ex governatore della Bce ha avuto un colloquio di un’ora con il presidente del Senato, Elisabetta Casellati, e con l’omologo della Camera, Roberto Fico, con sui si è intrattenuto mezz’ora buona. Poi il rientro a casa, nel suo appartamento romano al rione Parioli. Non perde dunque tempo, il nuovo capo del Governo che la prossima settimana chiederà la fiducia al parlamento: si partirà probabilmente mercoledì dal Senato, per una questione di turn over. L’ex premier Conte, a inizio mandato, era infatti partito da Montecitorio dove Draghi si recherà invece giovedì. In entrambi i casi il voto è previsto la mattina, tra le 10 e le 11.  

news.google.com

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *