Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Gomme per camper, come sceglierle e quali sono le migliori?

Gli pneumatici costituiscono l’unico punto di contatto fra il veicolo e la strada. La loro importanza è quindi fuori discussione. Per questo, ai fini della sicurezza, è importante non solamente la loro conservazione (vale a dire: avere cura del loro mantenimento, e sostituirli quando è necessario), ma anche conoscerli. In questa guida facciamo chiarezza su quali sono le gomme più adatte per il camper, i criteri di scelta e un’analisi sugli pneumatici più adatti all’utilizzo cui veicoli ricreazionali.

Come scegliere le gomme per camper

Il camper è di per se più pesante rispetto a un’autovettura. Oltre alle maggiori dimensioni (riferendosi chiaramente a un’auto di fascia media e compatta), va messo in conto anche l’equipaggiamento: cucina, bagno, mobilia, letti, bagagli e attrezzature. La scelta delle gomme per il camper va effettuata con attenzione, sebbene un primo “aiuto” derivi dai tipi (per dimensioni e indice di carico) prescritti dalla Casa costruttrice del veicolo e riportati nella carta di circolazione (le gomme omologate per uno specifico modello di veicolo) nonché pubblicati nel libretto di uso e manutenzione.

Le indicazioni stampigliate sul fianco di ogni pneumatico per camper sono le stesse che vengono adottate dalle autovetture, pur con qualche differenza specifica determinata dalle necessità di impiego specifico: in genere, per i veicoli ricreazionali si utilizzano pneumatici adatti al trasporto leggero, che viene indicato dalla sigla “C” o “CP”.

Gomme per camper C o CP: cosa sono e quali sono le differenze?

La marcatura “C” sullo pneumatico indica che la gomma è “Commerciale”, cioè destinata a sopportare un carico “leggero” (fino a 3,5 tonnellate), grazie ad una struttura che garantisce più resistenza e spalle più robuste rispetto alle normali gomme per autovetture. Gli pneumatici da camper provvisti di codice “CP” sono anch’essi di tipo rinforzato, e specifico per i camper. È importante sapere che i codici C e CP non sono la stessa cosa: fa fede la carta di circolazione. Se nel libretto di circolazione del camper è riportata la marcatura CP, si possono montare soltanto gomme con questo tipo di codice (è dunque vietato montare pneumatici con codice C o senza alcuna marcatura di carico specifica).

Gomme per camper invernali, estive o 4 stagioni?

A seconda della frequenza di utilizzo, è possibile adottare uno o più set di pneumatici per il proprio camper. Se il veicolo viene utilizzato soprattutto in estate, e per lo più su strade asfaltate, una gomma estiva può già andare bene. Diversamente, ci si può orientare su pneumatici 4 Stagioni oppure alternare, a cadenza semestrale in occasione del cambio gomme, un set di pneumatici invernali da utilizzare nella stagione fredda.

La scelta è personale, dunque: bisogna controllare che le gomme invernali per il camper siano provviste di marcatura M+S (oppure MS, M-S o M&S) e/o della marcatura 3PMSF (Three-Peak Mountain Snowflake) rappresentata da tre cime di montagna stilizzate e un fiocco di neve): significa che la gomma in questione ha superato i test di omologazione europei previsti dal Regolamento UE n. 117. Per un utilizzo polivalente, e che non presupponga condizioni “estreme” (strade ghiacciate o fortemente innevate), si può optare per un set di pneumatici 4 Stagioni.

Durata e data di scadenza

La durata di un set di pneumatici del proprio camper è correlata al chilometraggio effettuato, alla frequenza di impiego del veicolo, alle condizioni di marcia, al carico e alla manutenzione. Per questo, è importante verificare lo stato di salute delle gomme con una certa frequenza: se l’usura è inferiore a 3 mm, la gomma si presenta già leggermente indurita oppure è piuttosto “datata”, è bene sostituire gli pneumatici (entrambe le gomme del medesimo assale).

Per verificare l’età dello pneumatico, si deve controllare il codice a quattro cifre stampigliato accanto alle indicazioni relative a misure e indici di carico: i primi due numeri indicano la settimana di produzione dello pneumatico, e le altre due cifre l’anno di produzione. Ad esempio: uno pneumatico che riporta la sigla “2422” è stato prodotto nella ventiquattresima settimana del 2022.

Per aumentare la “vita operativa” degli pneumatici del proprio camper, è importante adottare le seguenti precauzioni:

  • Verificare ad intervalli regolari la pressione di gonfiaggio delle gomme del camper, che dev’essere quella corretta in relazione al peso del camper e al carico (fare riferimento al libretto di uso e manutenzione) e, se non è ottimale, influisce negativamente sul consumo di carburante;
  • Controllare, prima della partenza per le vacanze con il camper e ad ogni “tappa”, l’ottimale ripartizione del carico a bordo del veicolo;
  • Ogni 10.000 km circa, effettuare lo scambio delle gomme (gli pneumatici anteriori al posto di quelli posteriori, e viceversa).

Quando sostituire le gomme del camper?

La sostituzione degli pneumatici al proprio camper deriva da una serie di parametri che, come si accennava più sopra, incidono sulla durata e sulle condizioni d’uso e di conservazione delle gomme. Bisogna in effetti considerare quanto vengono utilizzati durante l’anno, quali fondi stradali sono quelli più “battuti”, lo stato di manutenzione delle gomme. In linea di massima, è necessario cambiare le gomme del camper quando si verifica almeno una delle seguenti condizioni:

  • Oltre 5 anni di età;
  • Se lo pneumatico si presenta indurito;
  • Se l’usura ha raggiunto un limite di sicurezza accettabile (i “testimoni di usura” sono fatti apposta per controllare il consumo del battistrada, che deve essere omogeneo; in alternativa, si può controllarne il consumo inserendo una moneta da 2 euro nelle scanalature: se la parte esterna della moneta scompare nel battistrada, l’usura è a livelli accettabili, altrimenti è bene cambiare le gomme).

Le migliori marche di gomme per camper

A titolo di comparazione, riportiamo di seguito le recenti valutazioni sui migliori pneumatici 4 Stagioni per camper e furgoni da parte delle riviste specializzate tedesche “Promobil” e “AutoBild”, che risalgono rispettivamente al febbraio 2021 e d all’aprile 2022.

Test Promobil 2021

La prova è stata effettuata mettendo a confronto, in condizioni invernali (strada innevata, bagnata e asciutta) sette pneumatici All Season per camper, nella misura 215/75 R 16 C, montati su un Fiat Ducato.

  • Continental Van-Contact 4 Season;
  • Falken Euro All-Season Van 11;
  • Goodyear Vector 4Seasons Cargo;
  • Maxxis Van-Smart A / S AL2;
  • Michelin Agilis CrossClimate;
  • Pirelli Carrier All Season;
  • Vredestein Comtrac 2.

Al primo posto si è classificato il Continental VanContact 4Season, con un punteggio complessivo di 8,8 e l’indicazione “Consigliato”. Si trattava, è utile saperlo, della versione per furgoni: Continental dispone nella propria gamma anche di pneumatici dedicati ai camper. “Consigliato” anche il Goodyear Vector 4Season Cargo (punteggio finale: 8,6), che i tester hanno giudicato come “Il migliore per rapporto qualità-prezzo”. Terzo posto con 8,1 punti (e valutazione “Consigliato”) per il Michelin Agilis CrossClimate. In quarta posizione, a pari merito con 7,3 punti, si sono classificati il Falken Euro All-Season Van 11 e il Maxxis Vansmart A/S AL2, entrambi “Consigliati”. Sesta e settima posizione del test “Promobil” 2021 per, rispettivamente, il Pirelli Carrier All Season (6,5 punti) e il Vredestein Comptrac 2 Allseason (6,4 punti).

Test AutoBild 2022

Per questo test sono stati messi a confronto sei pneumatici, da 225/65 R 16 C, anch’essi su un Fiat Ducato.

  • Bridgestone Duravis All Season;
  • Continental VanContact 4Season;
  • Goodyear Vector 4Seasons Cargo;
  • Michelin Agilis CrossClimate;
  • Rotalla Setula Van 4 Season RA05;
  • Yokohama BluEarth-Van All Season RY61.

La prova, effettuata in condizioni di strada innevata, bagnata e su asfalto asciutto considerate anche le prestazioni dinamiche delle gomme in termini di resistenza al rotolamento e di incidenza sul consumo di carburante, ha assegnato la palma di migliore pneumatico secondo la testata tedesca al Michelin Agilis CrossClimate (giudizio: “Esemplare”), tuttavia a fronte di un prezzo molto elevato rispetto alla concorrenza. Al secondo posto nel test “AutoBild” troviamo il Rotalla Setula Van 4Season RA05 (giudizio complessivo: “Buono”). Terzo gradino del podio per il Continental VanContact 4Season (“Soddisfacente” il giudizio globale da parte dei tester). La quarta posizione è andata al Goodyear Vector 4Season Cargo (“Soddisfacente”). La classifica AutoBild si completava con lo Yokohama BluEarth-Van All Season RY61 (“Soddisfacente”) e con il Bridgestone Duravis All Season (“Consigliato con riserva”).

Fonte: motori.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *