Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Gli idranti della polizia fermano la marcia ambientalista verso la Mostra del cinema

Il corteo compatto dei manifestanti è avanzato sul lungomare Marconi, sabato pomeriggio, fino a trovarsi a tu per tu con il cordone della polizia in tenuta antisommossa. La marcia, annunciata nei giorni scorsi nell’ambito del Climate camp in corso al Lido di Venezia, si è diretta verso la zona della Mostra del cinema. Quando i due schieramenti si sono trovati a pochi metri di distanza la polizia ha aperto i getti degli idranti per fermare l’avanzata, riuscendo a fare arretrare i manifestanti.

La “marcia per la giustizia climatica e sociale” era partita verso le 17 da piazzale Santa Maria Elisabetta. I partecipanti sono arrivati dal vicino Climate camp, che dal 7 settembre ha radunato centinaia di rappresentanti del movimento climatico internazionale, ma anche da varie parti d’Italia. Ci sono i comitati ambientali, esponenti dei centri sociali, lavoratori, cospicue delegazioni di Fridays for future e sindacati di base. L’obiettivo della marcia, come spiegato dagli organizzatori, è portare sotto i riflettori della Mostra del cinema, nel giorno della chiusura, «la necessità di un cambiamento radicale per modificare realmente il corso della crisi ecologica».

Il climate camp si tiene al Lido dal 7 all’11 settembre. A organizzarlo sono i comitati “Rise Up 4 Climate Justice” e “Fridays for future” Venezia-Mestre, movimento nato sulla scia delle iniziative di protesta di Greta Thunberg. In cinque giorni di campeggio climatico, i partecipanti organizzano workshop e momenti di dibattito «per conoscersi, discutere e costruire insieme mobilitazioni per la giustizia climatica». Un appuntamento che si svolge proprio durante la settimana della Mostra del cinema, «quando le telecamere di tutto il mondo sono puntate su Venezia».

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *