Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Gimbo scalda i motori: oggi il debutto in Olanda


Gianmarco Tamberi, 29 anni, è rientrato dopo un problema al piede
Gianmarco Tamberi, 29 anni, è rientrato dopo un problema al piede

“Semafori spenti, scatenate l’inferno”. Gianmarco Tamberi promette battaglia per l’esordio stagionale all’aperto fissato per oggi pomeriggio in Olanda (ore 15:25). Teatro del debutto della stagione più importante della sua carriera sarà la pedana di Hengelo, una città olandese nella regione di Twente. “Finalmente” esclama Gimbo dopo le ottime notizie avute dagli esami e risonanze a cui si è sottoposto per il fastidio al piede che lo aveva…

“Semafori spenti, scatenate l’inferno”. Gianmarco Tamberi promette battaglia per l’esordio stagionale all’aperto fissato per oggi pomeriggio in Olanda (ore 15:25). Teatro del debutto della stagione più importante della sua carriera sarà la pedana di Hengelo, una città olandese nella regione di Twente.

“Finalmente” esclama Gimbo dopo le ottime notizie avute dagli esami e risonanze a cui si è sottoposto per il fastidio al piede che lo aveva portato a rinunciare otto giorni fa agli Europei a squadre di Chorzow e poi alla competizione del 2 giugno a Samorin, in Slovacchia.

“Gli ultimi allenamenti hanno confermato ciò che il mio staff sanitario aveva pronosticato. Il fastidio era legato a un versamento intra articolare ed extra articolare, ma non c’era nessun interessamento di legamenti e tendini”, dice Tamberi 29 anni compiuti proprio a inizio mese.

Venerdì è partito per l’Olanda. “Sto bene, finalmente scenderò in pedana per la prima gara di questa stagione che attendevo da anni”.

Voglioso di far bene “anche se è sempre difficile fare un pronostico dell’esordio – confida il primatista italiano di salto in alto”.

Di sicuro non è al massimo della forma e non solo per il problema al piede che lo ha costretto a uno stop a sorpresa.

Al top ci vorrà essere alle Olimpiadi a cui pensa ogni giorno, con la pressione che sale con l’avvicinarsi dell’appuntamento.

Anche se vorrà trovare già delle buone sensazioni in vista pure di una gara importante come il Golden Gala di Firenze in programma il 10 giugno dove ci saranno in gara i migliori saltatori al mondo.

Cercando di confermare e migliorare le misure tornate a saltare nella stagione indoor dove è riuscito a firmare due volte 2,35 e cinque gare complessive da 2,31.

In Olanda, nella tappa Gold del World Athletics Continental Tour, Tamberi inizierà subito con una gara di alto livello visto che l’azzurro dell’Atl-Etica San Vendemiano dovrà battere la concorrenza del campione europeo indoor Maksim Nedasekau (Bielorussia) che l’ha beffato nell’europeo indoor di Torun a marzo saltando 2,37 (Tamberi 2,35 argento), ma anche il campione olimpico Derek Drouin (Canada) e l’australiano Brandon Starc. Tornerà a saltare in Europa anche Marco Fassinotti (Aeronautica).

Michele Carletti

Fonte: ilrestodelcarlino.it

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *