Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Gigantesco incendio al porto di Beirut: in fiamme un deposito di pneumatici e olio per motori

Un gigantesco incendio è divampato al porto di Beirut, dopo le devastanti esplosioni del 4 agosto scorso. Dai primi video circolati sui social si vedono alte colonne di fumo nero e fiamme che avvolgono i cieli sopra la capitale del Libano. Secondo le prime informazioni il rogo è scoppiato in un magazzino di stoccaggio per pneumatici e olio per motori. Si tratta, si legge sui media locali, del terzo incendio dal giorno della devastazione che ha distrutto gran parte della capitale. Spesse colonne di fumo nero sono visibili da diversi quartieri della capitale dove si è subito seminato il panico tra i libanesi ancora sotto shock per le esplosioni mortali che hanno traumatizzato la capitale cinque settimane fa.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l’economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it

Sostieni adesso Pagamenti disponibili

Articolo Precedente

Bielorussia, Lukashenko: “Ve lo dico da uomo, non cedo il potere”. La dissidente Kolesnikova: “Minacciata di morte dal Kgb”

next

Articolo Successivo

Alexey Navalny, Cremlino: “Pronti a collaborare con la Germania”. Pestato sostenitore del dissidente anti-Putin

next

Fonte: ilfattoquotidiano.it

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *