Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Genova, uccide la moglie e chiama i carabinieri. Si stavano separando

È successo a San Quirico, frazione dell’entroterra genovese, nel tardo pomeriggio. I militari lo hanno tenuto al telefono a lungo per individuarlo. Due giorni fa la tragedia di Valentina di Mauro

Ha ucciso la moglie e poi ha chiamato i carabinieri per denunciare quanto appena successo. È accaduto nel tardo pomeriggio di oggi a San Quirico, località dell’entroterra genovese. A due giorni dalla morte di Valentina di Mauro, 33 anni, uccisa dal compagno Marco Campanaro, un altro femminicidio: Sebastiano Cannella, 58 anni, operaio, ha strangolato la moglie coetanea, Marzia Bettino, nella casa dove abitavano e, dopo aver girovagato per la Valpolcevera, ha telefonato alle forze dell’ordine. Sul posto sono subito accorsi i militari del nucleo investigativo e radiomobile.

Secondo quanto appreso dai primi rilevamenti degli investigatori, sembra che da tempo tra i due ci fossero frizioni ed è per questo la coppia si stava separando. I militari hanno fatto parlare al telefono a lungo l’uomo per avere indicazioni sul luogo da dove stesse chiamando. Quando è stato individuato, è stato raggiunto da più pattuglie. L’uomo è stato trasferito a Forte San Giuliano, sede del comando provinciale dei carabinieri, per essere interrogato.

A carico dell’uomo non c’erano mai state denunce relative a violenze in famiglia. Secondo quanto trapela dai militari, invece, era stato proprio il 58enne in passato a denunciare la donna per presunte minacce. I due avevano un figlio.

27 luglio 2022 (modifica il 27 luglio 2022 | 22:35)

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *