Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Gemelli uccisi dal padre nel Lecchese, l’ultimo messaggio alla moglie prima del dramma: “Hai rovinato la famiglia”

Lecco, padre uccide i due figli e si togli la vita: il luogo della tragedia

MILANO. Un lungo messaggio WhatsApp di accusa alla moglie che non lascia dubbi sul movente: «Hai rovinato la nostra famiglia». Così Mario Bressi, 45 anni, ha scritto alla moglie prima di uccidere i due figli e poi togliersi la vita. Martedì è stata intanto fissata l’autopsia: il mandato è stato dato all’anatomopatologo Paolo Tricomi, perito della procura di Lecco.

L’esame dovrà spiegare come sono morti Elena e Diego, i gemelli di 12 anni uccisi dal padre in Valsassina. L’esame autoptico prevede anche analisi tossicologiche così come verrà effettuato l’esame anche sul corpo dell’uomo, Mario Bressi, 45 anni, impiegato di Gessate, in provincia di Milano. Si dovrà stabilire l’orario della morte e se i due bambini siano stati sedati. Intanto gli inquirenti hanno sequestrato il computer dell’uomo: l’analisi del pc servirà a capire se la tragedia e’ stata programmata o frutto di un attimo di follia.

Lecco, padre uccide i due figli e si suicida: la madre dei bimbi sul posto, poi viene portata via in ambulanza

Intanto il computer di Mario Bressi è stato sequestrato nella sua abitazione di Gessate, nel milanese, dai carabinieri su disposizione della Procura di Lecco. L’analisi del pc, che potrebbe essere affidata a un consulente esperto, è uno degli elementi fondamentali per consentire agli investigatori di accertare se il gesto del padre sia stato preordinato o se sia dovuto a una sorta di raptus.

Lecco, padre uccide i due figli e si suicida: portati via i corpi dei bimbi

E’ ormai chiaro che all’origine del gesto ci sia la decisione della moglie di chiudere il loro matrimonio. Secondo le prime testimonianze, in particolare quella della moglie, l’iter della separazione non era ancora formalmente iniziato. Dalle verifiche in corso, l’uomo non era mai stato denunciato dalla consorte, Daniela Fumagalli: ieri sera la donna era a casa a Gesessate, dopo essere stata fuori per un allenamento (è dirigente di una società sportiva). Il marito aveva voluto provare a stare da solo in montagna con i figli, Diego ed Elena.

Lecco, uccide i figli e si suicida. Il vicino di casa: “Ho pensato ai ladri, poi le grida della madre”

Secondo una prima ipotesi, probabilmente ha pensato che non ce l’avrebbe fatta e in questi giorni di vacanza la rabbia sarebbe pian piano aumentata fino a portarlo al folle gesto. Ha ucciso i bimbi, forse ha ricomposto le salme, poi si è tolto la vita gettandosi dal Ponte della Vittoria, alto più di 90 metri. Ora si andrà a vedere anche il computer in ufficio di Bressi, nelle sue e mail, nei suoi appunti per capire se ci sia stata premeditazione o meno. Indicazioni dovrebbero arrivare anche dall’autopsia disposta sui bimbi e sul padre.

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *