Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Geely Xingyue L: l’elegante SUV premium cinese


Unire l’Occidente con l’Oriente: questo l’intento stilistico di Geely Xingyue L, che nasce sulla piattaforma modulare CMA di Volvo XC40

30 aprile 2021 – 9:00

Il Salone di Shanghai 2021 continua a mostrare le sue novità, tra cui Geely Xingyue L, SUV di fascia alta del colosso cinese che nasce sulla piattaforma CMA, la stessa su cui sorgono Volvo XC40, C40 e Lynk & Co 01. Un SUV che punta tutto su un design moderno, ma elegante, un’estetica modernista con filosofia “Expanding Cosmos”, già anticipata nel 2019.

Il design dimostra chiaramente i frutti delle nozioni stilistiche imparate dagli europei, e la vettura infatti si propone di unire lo stile Occidentale con le esperienze e le innovazioni tecnologiche di Geely.

Geely Xingyue L: sinfonia di spazio e tempo

Come detto, Geely Xingyue L è sviluppato sulla piattaforma modulare compatta CMA, ed è progettato con forti proporzioni. La larghezza è di 1,6 metri, il passo di 2,8, cosa che permette grande abitabilità interna. L’estetica è squadrata e imponente, per far sembrare la Xingyue L più grande di quanto non sia in realtà.

L’anteriore, in particolare, è molto massiccio, dominato dalla grande griglia di forma regolare, e dai fari rettangolari con trama  spezzettata composti, ognuno, da 126 LED che si controllano individualmente, molto d’impatto. Il paraurti è altrettanto imponente, con una seconda griglia che percorre la larghezza della vettura. Parlando della griglia, è composta di listelli cromati verticali, che dal logo di Geely vanno verso l’esterno, per creare un’ “onda di energia cosmica” in movimento.

Di profilo si nota invece una certa aerodinamica, nonostante il frontale verticale e netto che non aiuta, grazie alla forma piuttosto slanciata della linea dei finestrini e del lunotto. Finestrini che sono molto ampi, come ormai i produttori tutti ne stanno producendo, per assicurare luminosità all’interno. Anche i cerchi sono eleganti, con 5 razze vuote al centro e tridimensionali.

Il posteriore è la parte più elaborata, interamente dominata dal gruppo ottico connesso al centro, costituito di 176 LED, anch’essi controllabili singolarmente, per rendere Geely Xingyue L  riconoscibile fin da subito. Il logo Geely è poi a caratteri distanziati.


Gli interni

Gli interni sono pregiati, in linea con la volontà della vettura di coprire il segmento premium, e anch’essi in grado di creare una sinfonia tra Oriente e Occidente. L’ambiente si ispira alle alte montagne e ai fiumi, un’immagine classica nella cultura orientale, e per quest è stato creato uno spazio molto panoramico, arioso e luminoso, per rendere l’ambiente coinvolgente e offrire la migliore esperienza agli occupanti.

Su tutto poi spicca l’infotainment, costituito di un unico display lungo un metro, che collega conducente e passeggero anteriore, e che amplia visivamente il cruscotto, naturalmente digitale, del conducente. L’interno è moderno ma classico, grazie alla scelta di colori, che combina un nero lucido con una patina in bronzo, alla pelle bianca, e al verderame che ricorda il bronzo rituale che, nella storia asiatica, veniva donato alla nobilità.

Motori Volvo

Non solo la piattaforma, ma anche i motori sono europei. Geely Xingyue L è alimentato da un motore 2.0L turbo sviluppato in Svezia, che si abbina a un cambio doppia frizione a 7 rapporti o all’automatico a 8 marce. La potenza massima è di circa 240 km/h e la coppia di 380 N/m.

Geely Xingyue L ha trazione integrale, e permette 5 modalità di guida: Eco, Normal, Sport, Neve e Fuoristrada. In più è dotato di tecnologia 5G, che permette all’auto di parcheggiarsi completamente da sola, e anche una 100% guida autonoma in un’area però ristretta di 200 metri. La vettura può essere chiamata dall’utente, per venirlo a prendere, sempre entro un’area di 200 metri, grazie all’integrazione di 12 radar a ultrasuoni, 5 radar a onde millimetriche, 4 telecamere surround in HD, 1 monoculare, 1 dashcam e 1 telecamera interna con 24 sensori ambientali.

—–

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo auto e moto, sugli autovelox e su come difendersi dalle truffe, è possibile iscriversi gratis al canale Quotidiano Motori su Telegram. Vi invitiamo a seguirci anche su Google News cliccate qui sotto per l’iscrizione gratuita!

Fonte: quotidianomotori.com

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *