Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Gas, Italia entro l’inverno quasi indipendente dalla Russia. Cingolani: «Scorte oltre il 70%»

Gas, quale è la situazione dell’Italia in vista del prossimo inverno? Per il governo l’emergenza è già oggi praticamente scongiurata. L’annuncio del ministro Cingolani nel giorno dell’accordo Ue per il risparmio dei consumi. L’esecutivo ritiene che l’Italia «entro l’inizio dell’inverno sarà quasi indipendente dalla fornitura» di gas naturale «dalla Russia ed entro l’anno prossimo la situazione sarà piuttosto sicura, senza alcuna dipendenza dalle forniture russe».

#gas, accordo Ue per il risparmio dei consumi: Ungheria unico Paese a votare contro https://t.co/9VLc37pJAS

— Il Messaggero (@ilmessaggeroit) July 26, 2022

Accordo Ue sul risparmio del gas

Gas, cosa ha detto Cingolani

Lo dice il ministro della Transizione Ecologica Roberto Cingolani, intervenendo nel Consiglio Energia a Bruxelles. Le strutture per lo stoccaggio di gas naturale dell’Italia «hanno superato il 70%» del livello di riempimento, andando «verso il 71%» e le operazioni proseguono in maniera «fluida». Lo dice il ministro della Transizione Ecologica Roberto Cingolani, intervenendo al Consiglio Energia straordinario a Bruxelles. L’Italia, aggiunge, ha reperito «25 mld di metri cubi da diversi fornitori, che hanno sostituito circa 30 mld di metri cubi dalla Russia. La metà di queste nuove forniture sono gas naturale liquefatto. Per questa ragione abbiamo comprato due strutture galleggianti per la rigassificazione, che saranno installate nei prossimi 12-24 mesi».

Missili Himars, l’arma della svolta: così l’artiglieria russa viene decimata da Kiev

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *