Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Gare delle Bandiere, i rioni scaldano i motori


Il rione verde a Querceta
Il rione verde a Querceta

Si avvicina sempre più il ritorno a Faenza delle gare fra gli sbandieratori e musici dei 5 rioni, fissate per l’ultimo fine settimana di settembre al PalaCattani. Un torneo che ritorna dopo ben due anni a causa dello stop imposto dalla pandemia. In queste giornate di fine estate, dopo il tramonto è facile sentire in ogni angolo della città il rullare dei tamburi e gli squilli della chiarine, dimostrazione che gli alfieri e i musici del 5 rioni stanno allenandosi. Si tratterà della terza gara organizzata in presenza per questo 2021…

Si avvicina sempre più il ritorno a Faenza delle gare fra gli sbandieratori e musici dei 5 rioni, fissate per l’ultimo fine settimana di settembre al PalaCattani. Un torneo che ritorna dopo ben due anni a causa dello stop imposto dalla pandemia. In queste giornate di fine estate, dopo il tramonto è facile sentire in ogni angolo della città il rullare dei tamburi e gli squilli della chiarine, dimostrazione che gli alfieri e i musici del 5 rioni stanno allenandosi. Si tratterà della terza gara organizzata in presenza per questo 2021 da parte della Fisb. Per perfezionare la preparazione in vista delle gara, due rioni faentini, il Giallo e il Verde, sabato scorso hanno partecipato al 27esimo Torneo Storico Versigliese disputato a Querceta (Lu) facendo man bassa di affermazioni. Erano cinque i gruppi presenti che si sono affrontati nelle specialità del singolo, coppia, piccola e grande squadra e musici. Nel singolo, vittoria del campione d’Italia in carica del Rione Giallo Nicolò Benedetti, che ha preceduto il compagno di colori Luca Ghinassi. Nella coppia successo per gli alfieri del Verde, con i fratelli Massimiliano e Filippo Rossi, che hanno sopravanzato la coppia del Giallo, formata da Nicolò Benedetti e Simone Lionetti. Nelle squadre ancora Faenza a dettare legge visto che ha vinto la Piccola squadra con il Rione Giallo e la grande squadra con il Rione Verde. Parziale consolazione per i padroni di casa di Querceta che si sono aggiudicati la competizione dei Musici.

Per quanto concerne le competizioni storiche equestri, nella prestigiosa giostra della rivincita a Foligno, quarto successo consecutivo, per il fuoriclasse Luca Innocenzi, alla 65ª vittoria in carriera, che su Guitto ha portato alla vittoria il Rione Cassero. Luca Innocenzi con questa successo, si porta a dieci vittorie personali (nella speciale classifica dei fantini più vittoriosi si porta al terzo posto preceduto da Paolo Margasini, e Marcello Formica e Paolo Giusti con 11) di cui sette ottenute in sella a Guitto. Da evidenziare poi, come, ad accompagnare in campo alla partenza di ogni tornata, il grande cavaliere folignate, sia stato il faentino, Alfiero Capiani, suo grande amico.

Non erano presenti cavalieri faentini che, invece, saranno in lizza domenica prossima in due competizioni. Alla 31ª edizione della Giostra di San Secondo Parmense, saranno due i fantini manfredi in gara: per la contrada Grillo, Willer Giacomoni, e per la contrada Trinità, Gioele Bartolucci. A Monselice si disputerà la Giostra della Rocca con in lizza ben 18 cavalieri. Diversi i faentini ingaggiati: Marco Diafaldi, Nicolas Billi, Alberto Liverani, Nicholas Lionetti, Matteo Rivola e Valentino Medori.

Gabriele Garavini

Fonte: ilrestodelcarlino.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *