Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Galli (Lega): “No alle discriminazioni fra i giovani che praticano sport dilettantistico con il nuovo Dpcm”

FIRENZE – Lo sport, fra le altre cose, resta sempre, forse più di prima, al centro del dibattito politico, anche alla luce dell’ultimo Dpcm- “Il presidente Conte – dichiara il consigliere regionale della Lega Giovanni Galli – non sa di cosa parla e con l’ultimo Dpcm sullo sport con l’interruzione “dell’attività dilettantistica di base” lancia la solita storia all’italiana, dove con le legittime interpretazioni da parte di ogni Federazione sportiva si assumono linee diverse l’una dall’altra. Ma chi sta prendendo le decisioni in questo paese?”. “Proprio ieri – continua – ho ricordato in Consiglio regionale al presidente Giani dell’urgenza di avere una norma regionale chiara e valida per tutti, senza discriminazioni. Prendendo spunto dal settore calcio, infatti, nelle relative scuole si permetterà di far giocare le categorie regionali mentre resteranno a casa i ragazzi dei campionati provinciali. E’ una decisione contraria ad ogni principio dello sport, perché con questa scelta immorale e diseducativa si discriminano i ragazzi solo in base alla categoria di appartenenza”. “Quale è la differenza tra un ragazzo dei regionali e dei provinciali? Solo la categoria? Ci vuole una regola chiara e valida per tutti. Il presidente Giani – conclude Galli – deve fermare questo scempio, non più per una sola questione di sport, ma per il rispetto dei diritti di ognuno”.

(Fotografia ripresa dalla pagina Facebook di Giovanni Galli)

Fonte: piananotizie.it

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *