Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Franco Catalini, l’elettrauto stimato da tutti “È partito da zero e aveva i motori nel cuore”


“Un padre sempre presente, che ci ha insegnato il valore del rispetto, del lavoro e della famiglia. Il nostro punto di riferimento”. Così Tiziana e Manuele Catalini salutano il loro babbo, Franco, che la settimana scorsa, il 14 settembre, ha chiuso i suoi occhi buoni all’età di 72 anni. Il tolentinate Franco Catalini era un elettrauto storico, molto…

“Un padre sempre presente, che ci ha insegnato il valore del rispetto, del lavoro e della famiglia. Il nostro punto di riferimento”. Così Tiziana e Manuele Catalini salutano il loro babbo, Franco, che la settimana scorsa, il 14 settembre, ha chiuso i suoi occhi buoni all’età di 72 anni. Il tolentinate Franco Catalini era un elettrauto storico, molto benvoluto e conosciuto in città, instancabile e sempre disponibile. Ha portato avanti la sua officina fino a qualche anno fa, quando poi Manuele ha seguito le tracce del padre, continuando l’attività di famiglia. “Babbo era un uomo buono, di sani principi con tanti interessi come il ballo, le attività nella sua campagna e le auto e moto d’epoca che continuava a sistemare e riparare – ricordano i suoi figli -. E’ partito da zero, iniziando il suo lavoro nei primi anni Sessanta, prima come operaio e poi aprendo una piccola officina a Sarnano. Si è trasferito a Tolentino nel 1979, inaugurando le due officine con la società B.M.C.”. Franco soffriva da quasi un anno di una malattia, affrontata con grande dignità. Il 72enne era anche nonno di due nipotini. Una famiglia unita, sempre pronta a confrontarsi e a prendere le decisioni insieme, costretta a dover superare già un primo dolore nel 2007, con la perdita della mamma Gemma Forconi (moglie di Franco), scomparsa anche lei prematuramente a causa di una malattia. “Vogliamo esprimere parole di gratitudine, affetto e riconoscenza – ci tengono a sottolineare Tiziana e Manuele – per il reparto di Ematologia di Civitanova sia come day hospital che come degenza, che in questo anno hanno supportato noi e nostro padre con professionalità e affetto, senza mai dimenticare la parte umana e psicologica. Un reparto di eccellenza”. Tanti i messaggi di vicinanza arrivati alla famiglia Catalini.

l. g.

Fonte: ilrestodelcarlino.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *