Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Fisco, arriva l’arma che farà esplodere la patrimoniale: il nuovo algoritmo, come ci spennano


Sullo stesso argomento:


Dovremo fare i conti con gli algoritmi. Di fatto il Fisco ormai opera con l’incrocio dei dati e soprattutto con l’intelligenza artificiale che aiuta le Entrate a scovare i possibili evasori e a pianificare l’invio di lettere di richiamo e cartelle. Ma adesso sta per arrivare un passo in più, importantissimo. Nel breve futuro gli Stati dovranno calcolare il peso Fiscale di ogni singolo contribuente attraverso nuovi algoritmi in grado di determinare in modo chiaro e rapido l’importo da pagare e la posizione fiscale di ogni cittadino.

E a illustrare questa rivoluzione è stato, come riporta Italia Oggi, Raffaele Russo, senior fellow e of counsel di Chiomenti, parte del progetto di ricerca “Designing the tax system for a cashless, platform-based and technology-driven society” dell’Università di Amsterdam, durante la conferenza “Fisco e metaverso” che si è tenuta il 26 maggio scorso all’Università degli Studi di Milano nell’ambito del ciclo di seminari, “La primavera del diritto tributario”. Lo strumento che verrà usato per aggiustare le posizioni fiscali dei contribuenti si chiama “smart contract”, un sistema che potrebbe seguire passo passo tutti gli adempimenti di un singolo cittadino sul fronte fiscale.

Ma questo processo potrebbe essere utilizzato per riconsiderare un nuovo sistema dell’Iva, delle imposte sul reddito o perfino per avviare in modo preciso l’applicazione di uno spauracchio per moltissimi contribuenti: la patrimoniale. Questa imposta infatti è stata messa da parte per la difficoltà nel calcolo della base imponibile, ma con nuovi sistemi di calcolo affidati ad algoritmi molto precisi, ecco che potrebbe diventare realtà. E a questo punto il legislatore dovrà scrivere nuove regole fiscali per traghettare il Fisco attuale verso un futuro più cucito sulla pelle di ogni singolo contribuente. 

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *