Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Festival dello Sport al via: da Buffon a Jacobs, Trento s’illumina di stelle

Da oggi e per quattro giorni i più grandi campioni dello sport si alterneranno sui palchi e nelle piazze trentine. Si comincia con il portiere che in tanti reputano come il migliore della storia del calcio

Quest’anno a tenere a battesimo il Festival dello Sport ci sarà Gianluigi Buffon, il portiere che in tanti reputano come il migliore della storia del calcio. A 44 anni questo eterno ragazzo, campione del mondo con l’Italia nel 2006, si diverte ancora a giocare e ha scelto l’amata Parma come l’ultima tappa di una carriera straordinaria dopo i tanti successi conquistati con la Juventus e la parentesi in terra francese. La scelta di Buffon, naturalmente, non è casuale. Gigi incarna quelli che sono i valori migliori per uno sportivo. La passione, la cultura del lavoro e del sacrificio per riuscire a ottenere risultati importanti e restare sempre sulla breccia. Insomma, i cardini su cui è stato fondato il nostro Festival.

Verso il Mondiale

—  

Ma avere Buffon come ospite d’onore della cerimonia di apertura è anche il segnale di come quest’anno la nostra kermesse, giunta già alla quinta edizione, avrà nel calcio uno degli sport protagonisti. D’altra parte non poteva essere altrimenti perché siamo a due mesi dal Mondiale in Qatar. Purtroppo l’Italia non ci sarà, però ci sembrava giusto andare alla scoperta delle nazioni che da sempre recitano un ruolo da protagoniste quando c’è da vincere la Coppa del Mondo. Ecco, dunque, la fantastica coppia Zico-Falcao per raccontarci il Brasile e quella argentina Batistuta-Zanetti. Così come il calcio tedesco sarà rappresentato da Jürgen Klinsmann, già campione del mondo da calciatore e poi c.t. della Germania. Ci consoleremo festeggiando i 40 anni del successo azzurro nel Mundial ’82 in Spagna. In questo senso, molto importanti saranno gli “Stati generali del calcio italiano”, in programma sabato nel primissimo pomeriggio. Un’idea nata da Urbano Cairo, presidente del Torino e di Rcs MediaGroup, alla presentazione di questo Festival. Sarà l’occasione per discutere con grandi dirigenti e manager su come rilanciare il nostro movimento sia dal punto di vista economico sia da quello tecnico per cercare di tornare a essere competitivi anche in ambito internazionale.

Campioni

—  

Come sempre, durante i quattro giorni del Festival il palinsesto offrirà agli appassionati la possibilità di trovare il talk show perfetto per le proprie passioni. Sono tutti campioni con la C maiuscola quelli presenti a Trento e ci regaleranno grandi emozioni. Tra loro consentiteci di indicare due regine e due re. Da una parte Lindsey Vonn, la sciatrice più vincente di sempre, e la nostra Federica Pellegrini, che celebreremo anche con una mostra; dall’altra Marcell Jacobs, fresco oro europeo dei 100 dopo il trionfo ai Giochi, e Bob Beamon, leggenda dello sport mondiale. La sua presenza impreziosisce ancor più l’evento Gazzetta. Il suo salto a 8.90 ai Giochi di Città del Messico ’68 è una di quelle istantanee che troveremo per sempre nei libri di storia.

Al fianco de il Festival dello Sport anche per l’edizione 2022 importanti aziende e istituzioni hanno scelto di essere brand partner dell’evento contribuendo attivamente allo sviluppo del palinsesto. Main Partner: Audi. Premium Partner: Brembo, Gruppo Cassa Centrale e UnipolSai. Partner: Gardaland, La Sportiva, McFIT, Moto Guzzi, Havas SE e Pastificio Felicetti. Sustainability Partner: Ecopneus. Scientific Partner: Gruppo San Donato. Official Apparel: Erreà Sport. Official Sneaker: SUN68. Official Broadcaster: Sky Sport. Official Radio: Rai Radio 1.

Fonte: gazzetta.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *