Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Federer, il saluto di Nadal: “Un giorno triste per lo sport, un onore condividere questi anni con te”

“Caro Roger, mio amico e rivale”. Inizia così il post su Twitter con cui Rafael Nadal saluta Roger Federer nel giorno in cui il 41enne svizzero ha annunciato il ritiro dal tennis. “È un giorno triste per me personalmente e per lo sport di tutto il mondo. È stato un piacere ma anche un onore e un privilegio condividere tutti questi anni con te, vivendo così tanti momenti incredibili dentro e fuori dal campo” il messaggio del maiorchino che in carriera ha affrontato Federer 40 volte (24 vittorie).

Alcaraz: “Fonte di ispirazione”

Via Twitter arriva anche il pensiero di Carlos Alcaraz. Il 19enne spagnolo, fresco di vittoria agli Us Open che lo ha portato al vertice della classifica Atp, usa l’emoticon del cuore spezzato per esprimere il suo stato d’animo. “Roger è stato uno dei miei idoli e una fonte di ispirazione – scrive in un altro post – Grazie per tutto quello che hai fatto per il nostro sport! Voglio ancora giocare con te! Ti auguro tutta la fortuna del mondo per quello che verrà dopo!”. Federer è stato ed è anche l’idolo del numero uno azzurro Jannik Sinner: “Quando oggi ha annunciato il ritiro ero in stanza, ho sentito il suo messaggio su Instagram. È una persona molto importante che ha deciso di lasciare il tennis, mi dispiace. Purtroppo, non abbiamo avuto modo di giocare contro in un torneo”. Matteo Berrettini considera lo svizzero “una delle figure più grandi dello sport globale, ci ha regalato e ha portato il tennis a un livello differente. Non ho mai nascosto che Roger rappresenta uno dei motivi per cui ho sognato di provare a fare il tennista professionista. Ho sempre tifato per lui, ho sempre cercato di prendere spunto da lui, è stato un esempio dentro e fuori dal campo per il suo comportamento e carisma. Ci mancherà averlo nei tornei, ci mancherà la sua classe e tutto quello che ha regalato al tennis. Ma rimarrà nella storia del tennis e dello sport per sempre. Grazie Roger“.

Bertolucci: “Non ci sarà mai un suo erede”

“Oggi non si è ritirato Roger Federer,si è ritirato IL TENNIS” twitta Adriano Panatta. Per Nicola Pietrangeli Federer “è stato il più grande” e il ritiro “a 41 anni è una scelta inevitabile, soprattutto dopo tutti i problemi al ginocchio degli ultimi tre anni”. “Federer lascia un segno indelebile” dice Corrado Barazzutti. “Non penso ci sarà un altro tennista con la sua classe, la sua eleganza e la sua qualità di gioco”. Per Paolo Bertolucci “Roger è stato classe e talento. Non c’è e non ci sarà mai un suo erede, al massimo potrà esserci un imitatore”. Secondo Flavia Pennetta “lascia il re del tennis, un manuale vivente del nostro sport. Completo in tutti i colpi, vederlo giocare era una gioia per gli occhi”

Federer annuncia il ritiro: “La Laver Cup ultimo torneo, il mio fisico ha detto basta”

Billie Jean King: “Campione dei campioni”

“Roger Federer è un campione di campioni” scrive su Twitter Billie Jean King, 12 Slam in carriera. “Ha il gioco più completo della sua generazione e ha catturato i cuori degli appassionati di sport di tutto il mondo”. Federer “ha guidato un’incredibile nuova era di crescita e ha aumentato la popolarità del nostro sport. Pochi atleti hanno trasceso il loro campo in questo modo. Roger ci ha fatto sentire tutti orgogliosi e fortunati di far parte dello stesso sport” il pensiero di Andrea Gaudenzi, presidente della Atp. “Roger Federer è un gentiluomo dentro e fuori dal campo, e un vero campione olimpico. Congratulazioni Roger per la tua eccezionale carriera, buona fortuna per il futuro. Spero che le nostre strade si incrocino di nuovo” scrive sui social il presidente del CIO Thomas Bach.

“Sei stato un’ispirazione per tutti” scrive il Roland Garros. “Roger da dove cominciamo? – il post di Wimbledon – è stato un privilegio assister al tuo viaggio e vederti diventare un campione in tutti i sensi. Ci mancherà tantissimo la tua presenza sui campi ma tutto quello che possiamo dire per ora è grazie per i ricordi e la gioia che ci hai donato”. Grazie anche da Atp e da Wta: il circuito femminile ha postato una foto di Federer con Serena Williams (anche lei ha appena chiuso la carriera) e la scritta: “La fine di un’era”.

repubblica.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *