Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Federazione Italiana Di Atletica Leggera

11 Settembre 2020

Domenica all’Olympiastadion il campione italiano in pista nei 100 metri, aspettando il Golden Gala di giovedì prossimo. Bocchi nel triplo, Merlo nelle siepi

 

Tre azzurri all’ISTAF di Berlino, nel pomeriggio di domenica. L’attesa è soprattutto per la nuova uscita internazionale del tricolore dei 100 metri Marcell Jacobs (Fiamme Oro), leader italiano stagionale con 10.10. A quattro giorni dal Golden Gala Pietro Mennea di giovedì prossimo, il poliziotto bresciano fa le prove generali sulla pista dell’Olympiastadion, sfidando un cast di avversari di buona qualità: a competere con lui ci sarà anche il tedesco Deniz Almas, fin qui l’unico sprinter più veloce di Jacobs in Europa in questo 2020 in virtù del 10.08 firmato il 1° agosto. Tra gli iscritti anche altri nomi di richiamo, che magari non si sono espressi sui propri massimi livelli in una stagione condizionata dalla pandemia da Covid-19, ma che vantano primati personali non secondari, come l’ivoriano da 9.93 nel 2019 Arthur Cissé (atteso anche all’Olimpico), lo statunitense Demek Kemp e il britannico Ojie Edoburun. Sotto i 10.20 quest’anno sono andati invece il tedesco Joshua Hartmann (10.14) e il polacco Przemyslaw Slowikowski (10.19). Jacobs è reduce dal secondo posto di martedì sera al Palio della Quercia di Rovereto con 10.21, superato dal sudafricano Akani Simbine che ritroverà giovedì prossimo a Roma insieme al primatista italiano Filippo Tortu e allo statunitense Mike Rodgers.

Azzurri anche nel triplo e nelle siepi, nella capitale tedesca. Tobia Bocchi (Carabinieri) avrà l’onore di gareggiare con il campionissimo Christian Taylor, due volte oro olimpico e quattro volte oro mondiale. Per l’emiliano, la possibilità di incrementare la sua miglior misura 2020 di 16,62. Nuovo impegno nei 3000 siepi per Martina Merlo (Aeronautica) che al debutto stagionale sulla distanza che non correva da due anni si è già ben comportata con 9:48.62. Tra i super big, Berlino ospita il nuovo assalto al record del mondo dei 400hs del norvegese Karsten Warholm, meno brillante del solito a Ostrava, martedì, e il podio completo dell’asta dei Mondiali di Doha: il primatista mondiale Armand Duplantis, star del Golden Gala 2020, di nuovo opposto all’Usa Sam Kendricks e al polacco Piotr Lisek. Fari puntati anche sul formidabile tedesco Johannes Vetter nel giavellotto, esploso a 97,76 a Chorzow domenica scorsa. Nel lungo, gara di casa per la tedesca Malaika Mihambo, unica oltre i sette metri in stagione (7,03), nei 1500 la scozzese Laura Muir. [ISCRITTI/Entries]

DALLA POLONIA – Due italiani in gara oggi al meeting di Poznan, in Polonia. Nel martello Marco Lingua chiude al terzo posto con 71,33, a circa un metro dal primato stagionale. Il piemontese della Marco Lingua 4ever, che quest’anno ha confermato il suo titolo tricolore, si piazza alle spalle di due big della specialità: il quattro volte iridato Pawel Fajdek (78,06) e il campione europeo Wojciech Nowicki (75,14). Al Poznan Athletics Grand Prix, nei 400 metri, è quarta Virginia Troiani (Cus Pro Patria Milano) in 53.65 per esprimersi di nuovo sui livelli delle ultime uscite, mentre il successo va alla polacca Malgorzata Holub (52.34) davanti alla connazionale Patrycja Wyciszkiewicz (52.43). [RISULTATI/Results]

IN ITALIA – Nel weekend su pista, domenica a San Biagio di Callalta (Treviso) è annunciato il pesista Zane Weir (Enterprise Sport & Service) che agli Assoluti di Padova ha allungato fino a 20,31. Una misura superata soltanto dal formidabile 21,99 dell’azzurro Leonardo Fabbri, con cui l’italo-sudafricano condivide gli allenamenti: entrambi saranno in gara al Golden Gala di giovedì all’Olimpico di Roma. A Correggio (Reggio Emilia) sono attese nei 1500 metri la pluricampionessa italiana Giulia Aprile (Esercito), Ludovica Cavalli (Bracco Atletica) ed Elisa Palmero (Esercito). “Salto con l’asta sul lago” è il nome del meeting a Salò (Brescia) con la prevista presenza in pedana di Elisa Molinarolo (Atl. Riviera del Brenta) che quest’anno ha vinto il titolo indoor. Sarà in pista, allo stadio Grezar, il 12° Memorial Rodolfo Crasso di Trieste: nei 5000 di marcia iscritta Valentina Trapletti (Esercito), nei 10.000 al maschile Leonardo Dei Tos (Athletic Club 96 Alperia) e invece nel mezzofondo, sui 1500 metri, il tricolore in carica Matteo Spanu (Atl. Malignani Libertas Udine).

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

Condividi con Tweet Seguici su:

Fonte: fidal.it

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *