Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Far West Prenestina, lancia bottiglie sulle auto e contro i poliziotti. Un agente spara

Prima il fitto lancio di bottiglie, poi l’inseguimento, la colluttazione e infine uno sparo. Un colpo esploso in aria a scopo intimidatorio. Mattinata di tensione a Centocelle dove, tra il civico 414 della via Prenestina e viale Palmiro Togliatti, la polizia di Stato è dovuta intervenire con quattro equipaggi per bloccare un uomo che, armato di spranga e bottiglie di vetro, stava seminando il panico nel quartiere. 

Tutto è iniziato intorno alle 8 di oggi, giovedì 28 luglio. Proprio mentre i residenti stavano uscendo dalle loro case per raggiungere i propri posti di lavoro. A ricostruire i fatti sono state le stesse forze dell’ordine. Secondo quanto appreso, l’uomo – uno straniero – avrebbe iniziato a urlare e lanciare bottiglie in strada. Armato di spranga, avrebbe quindi iniziato a danneggiare auto in sosta attirando l’attenzione dei cittadini che hanno allertato il numero unico per le emergenze. 

Sul posto, poco dopo le 8:20, sono così accorse 4 auto della polizia del reparto volanti e del distretto di San Lorenzo. Gli agenti hanno tentato di fermarlo subito, ma l’uomo, di tutta risposta, ha lanciato una serie di bottiglie di vetro per poi aggredire gli uomini delle forze dell’ordine con una spranga di ferro. Da qui ne è nata una violenta colluttazione con un inseguimento a piedi. Un poliziotto, a scopo intimidatorio, ha anche sparato un colpo di pistola in aria che ha rimbombato nel quartiere. 

“Abbiamo sentito uno scoppio forte, come un grosso petardo”, hanno raccontato a RomaToday alcuni residenti. L’azione ha comunque portato i frutti sperati dalla polizia. L’uomo violento è stato fermato e portato in commissariato. La sua posizione è al vaglio. Oltre la spranga e le bottiglie, come “armi”, l’esagitato nascondeva anche un chiodo di 15 centimetri e un taglierino. Nello scontro, un agente è rimasto ferito è portato all’Umberto I. Non è in gravi condizioni. Anche altri poliziotti, contusi, sono stati medicati dal personale medico. 

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *