Viva Italia

Informazione libera e indipendente

F1, Helmut Marko: “Andremo in penalità per la rotazione dei motori”

Giochi di strategie. Il Mondiale 2022 di F1 si è messo decisamente bene per la Red Bull e l’ultimo centro in Francia di Max Verstappen ha dato ulteriore supporto. La vittoria dell’olandese e la contemporanea uscita di scena del monegasco della Ferrari Charles Leclerc hanno permesso a Max di portare il vantaggio sul ferrarista a 63 lunghezze.

Mancano ancora 10 gare al termine del campionato, ma la sensazione è che tutto sia nelle mani di Verstappen. Per questo, Red Bull deve valutare in maniera attenta come gestire i motori. Allo stato attuale delle cose, la scuderia di Milton Keynes è in perfetta tabella di marcia e non è mai andata in penalità, cosa che invece è accaduta per la Rossa.

Stando a quanto riferito dal consulente di Red Bull, Helmut Marko, ci saranno delle penalizzazioni dovute alla rotazione dei motori per la squadra anglo-austriaca: “Dovremo valutare quando ricevere la penalità, scegliendo quale sia il circuito più adatto per recuperare posizioni“, il pensiero di Marko a Motorsport-Total.com.

F1, Charles Leclerc è una “cicala”, ma anche Senna cominciò così. Max Verstappen è “meglio” di Schumacher e Stewart!

La scelta potrebbe ricadere su circuiti come Spa-Francorchamps e Monza, con i loro lunghi rettilinei e brusche frenate, che possono dare occasioni di sorpasso, anche perché la RB18 è la macchina migliore dal punto di vista dell’efficienza aerodinamica.

@RACINGPICTURE

Fonte: oasport.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *