Viva Italia

Informazione libera e indipendente

F1 2021: Nuovo motore Ferrari: Sainz aspetta, Alfa Romeo e Haas a secco

DECISIONE OBBLIGATA A Sochi debutterà l’attesa nuova power unit della Ferrari, dalla quale si attendono fino a 15 cavalli in più per colmare il gap che ancora separa il motore di Maranello da quelli più potenti. A beneficiarne, per il momento, sarà il solo Charles Leclerc. La decisione non è da vedere come un favoritismo verso il monegasco, il quale oltretutto sarà costretto a retrocedere in fondo alla griglia di partenza del GP Russia. Dopo l’incidente al via del GP Ungheria, con l’Aston Martin di Lance Stroll che aveva danneggiato il motore della SF21 numero 16, questo cambio di propulsore sarebbe stato comunque in programma.

SAINZ PROMUOVE LA SCELTA Nessun malumore o invidia dunque all’interno del box Ferrari, come ha spiegato il diretto interessato Carlos Sainz: ”Il team ci ha pensato molto e abbiamo discusso su quando montare la nuova versione del propulsore ed è stato deciso che Charles l’avrebbe ricevuto per primo. Il team si è impegnato molto su questo, quindi sono contento che il mio compagno di squadra lo monti già. È un esperimento importante per noi, perché le informazioni saranno davvero utili per il 2022, poiché utilizzeremo queste soluzioni l’anno prossimo. Io lo avrò a disposizione quando troveremo un compromesso accettabile tra partire dall’ultimo posto e la capacità di sorpasso, nonché la vita dei singoli componenti della power unit”.

VEDI ANCHE

F1 GP Giappone 2019, Suzuka: Gunther Steiner (Haas) e Mattia Binotto (Ferrari) in conferenza stampa F1 GP Giappone 2019, Suzuka: Gunther Steiner (Haas) e Mattia Binotto (Ferrari) in conferenza stampa

ALFA E HAAS AL PALO Discorso diverso per i team clienti della Ferrari, l’Alfa Romeo e la Haas. Per loro il debutto del nuovo motore Ferrari non arriverà prima della prossima stagione. La motivazione l’ha spiegata Gunther Steiner, team principal della scuderia americana: ”Otterremo questi motori solo nel 2022. Non ha senso cambiare in questa stagione. È impossibile averlo anche per noi, perché se otteniamo questi motori, anche l’Alfa Romeo dovrà averli e penso che la Ferrari semplicemente non sia in grado di farlo”.


Pubblicato da Luca Manacorda, 24/09/2021

Fonte: motorbox.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *