Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Expo Dubai, apre le porte l’esposizione universale rinviata per la pandemia


In sei mesi sono attesi venti milioni di visitatori

Condividi

“Siamo orgogliosi di accogliere i rappresentanti di 192 Paesi nella terra della tolleranza e auspichiamo che questo evento possa servire a trovare soluzioni alle sfide globali, con un livello di cooperazione internazionale di cui l’umanità ha bisogno”. Mohammed bin Rashid Al Maktoum, vice presidente e primo ministro degli Emirati Arabi Uniti e sovrano di Dubai, a poche ore dalla cerimonia ufficiale di apertura di Expo Dubai, rilascia un’entusiasta intervista al quotidiano arabo ‘Al Bayan’.

Venerdì primo ottobre ci sarà l’apertura al pubblico dell’Esposizione universale e il sovrano di Dubai ha ricordato come l’evento sia il coronamento di un “viaggio di 10 anni fatto di dedizione e duro lavoro e ciò è motivo di orgoglio nazionale. Per noi è stato un viaggio che riflette la fiducia globale negli Emirati Arabi Uniti”.  

“Gli Emirati – ha aggiunto – hanno dimostrato ancora una volta un’eccezionale capacità di eccellere in qualsiasi missione e posizione che intraprendono per servire l’umanità”.  ​L’Esposizione ha per tema “Connecting Minds, Creating the Future” (“Connettere le Menti, Creare il Futuro”), una “connessione” tra popoli, Paesi, culture e idee che la pandemia ha interrotto, e il riferimento a “creare il futuro” lancia il seme della speranza in un nuovo rinascimento mondiale.

Venerdì si alzerà il sipario anche sul programma nazionale di eventi e iniziative del Padiglione Italia (premiato come miglior progetto imprenditoriale), di cui la Regione Lazio è partner, a Expo Dubai, i cui temi riguardano principalmente il clima, lo spazio, lo sviluppo urbano, la promozione del dialogo interculturale, l’innovazione e la digitalizzazione nella salute, nell’agricoltura e nella blue economy e gli obiettivi dell’Agenda 2030 dell’Onu.

In linea con il tema di Expo 2020 Dubai, il concetto cardine espresso nel Padiglione Italia e con il programma di mostre ed eventi è “Beauty connects people“, cioè la bellezza intesa come elemento di connessione tra le persone ma anche come espressione di genio creativo e ricchezza culturale. Oltre alle Regioni, numerosi sono i partner strategici degli appuntamenti del Padiglione Italia: Leonardo, Avio, Fincantieri, Enea, Cnr, Cmcc-Centro Mediterraneo per i Cambiamenti Climatici, Asi, Alisei, Altagamma, Bracco, Asvis, Bulgari, Eni e il Sistema Universitario.

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *