Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Everest (8.848 m): ultimi tentativi | MountainBlogMountainBlog | The Outdoor Lifestyle Journal

Everest. Fonte: Chhang Dawa Sherpa (SST) facebook

Altre rinunce per Covid o maltempo. Le ultime squadre puntano alla vetta entro il 29 maggio

La divisione previsioni meteorologiche del Nepal ha comunicato che il ciclone Yaas è  in fase di “indebolimento”, ma avrà ancora un impatto sulle condizioni meteo in Nepal fino a sabato. Non è una buona notizia per i team che intendono lanciare un ultimo tentativo al vertice sull’Everest. Ricordiamo che gli ‘Icefall Doctors’ hanno annunciato la chiusura della via sabato 31 maggio.

Climbing the Seven Summits ha comunicato agli alpinisti ancora al campo base che non ci sono Sherpa sufficienti per raggiungere la vetta e martedì hanno chiuso la loro stagione 2021. La notizia è arrivata da uno dei loro membri. Sui canali social e sul sito CTSS, per ora,  nessun commento. Jess Wedel  ha postato quanto segue sul suo account Instagram:“Il nostro tentativo di raggiungere la vetta è stato annullato perché il nostro team  è malato. E a differenza della maggior parte delle montagne, è impossibile scalare questa senza il loro aiuto.”

Everest, primavera 2021. Jess Wedel. Fonte: facebook

Alpine Ascents International, molto ottimista per tutta la stagione,  ha pazientemente atteso una finestra favorevole, ma quando il team è arrivato ​​al Colle Sud, ritenuto il vento troppo forte e le previsioni incerte, hanno annullato la spedizione. “Ciao a tutti, qui Lakpa Rita  dal campo base che segnala che il nostro team a Colle Sud ha deciso di rinunciareTutti hanno lavorato molto duramente e hanno atteso pazientemente gli ultimi due giorni, purtroppo il tempo non è favorevole, quindi la squadra ha deciso di lasciare il campo quattro e questa è la fine della nostra spedizione.”

Jenn Drummond, protagonista di una delle ultime spinte al vertice, il 25 maggio ha raccontato la sua esperienza fino a Campo 2:

“Siamo arrivati ​​al Campo 2! Il tempo non è stato dei migliori e nelle ultime tre ore abbiamo avuto venti di 35-40 km/h che non ci hanno dato tregua. … Tutti abbiamo dovuto costantemente resistere al vento … C’era anche grandine! A quella velocità del vento, è come se la tua faccia fosse punta più e più volte dalle api. Avevo una fascia sul viso, ma non copriva tutto il volto. Quando siamo arrivati ​​qui, a pranzo, dato che abbiamo fatto 12 ore di marcia notturna, tutti hanno mangiato quello che potevano, e subito sono andati a sdraiarsi per riposare e resettare il più possibile. È così difficile dormire quando le cerniere della tenda rimbalzano senza sosta a causa del vento sferzante. A causa del tempo, staremo qui per due giorni e poi ci trasferiremo a Campo 3. Sappiamo che il tempo non sarà l’ideale, ma speriamo sia buono per la vetta. Siamo preoccupati che possa mancare l’ossigeno al Campo 4, quindi abbiamo bisogno che domani il tempo sia abbastanza buono affinché lo Sherpa controlli. Le squadre che hanno raggiunto la cima il 23 maggio sono rimaste bloccate sulla montagna per quattro giorni in più, nei campi alti, quindi avranno utilizzato l’ossigeno non loro. Se manca il nostro ossigeno, dovremo attendere un altro giorno per averne di più da usare e forse il vertice slitterà al 30 maggio anziché il 29 maggio. Un compagno di squadra ha deciso di non salire. Abbiamo due alpinisti che fanno solo l’Everest, uno che fa solo il Lhotse e quattro scalatori (me compreso) che fanno la combinazione Everest/Lhotse. Ciò significa che abbiamo bisogno di due buone giornate consecutive per il vertice! Per favore augurateci ogni bene…”

Everest. Fonte: Jenn Drummond/facebook

Con l’Icefall  aperto fino al 31 maggio, le ultime squadre puntano alla vetta entro il 29 maggio, contando di  rientrare al CB entro la fine del mese. In base al resoconto del blogger Alan Arnette, i team che dovrebbero cogliere questa ultima opportunità della stagione  sono: 7 Summit Club, Climbalaya, Seven Summits Treks, Elite Exped.

Nrmal Purja e la sua squadra Elite Exped, C2 Everest, primavera 2021. Fonte: facebook

Da Campo 2, Nirmal Purja, poche ore fa ha commentato:


“Ho tenuto la mia squadra di Elite Exped 2 ore in più al Campo 2 a causa di forti nevicate e forti venti. Il tempo ora è migliorato, non c’è quasi vento, ma c’è ancora un po’ di neve.

Adattamento e pianificazione meticolosa sono fondamentali per la sicurezza e il successo della spedizione. Abbiamo deciso di passare una serata in più al Campo 2. Il nostri piani di vertice sono il 30 per l’Everest e il 31 per il Lhotse. Rimanete sintonizzati per altri aggiornamenti.

Intanto tutti i membri del nostro team sono di ottimo umore e super sani”

Fonte: mountainblog.it

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *