Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Elezioni, sit in di Verdi e Sinistra di fronte alla sede dell’Eni: “Restituire extraprofitti a…


“Il caro-energia lo deve pagare chi ha speculato sul gas, accumulando una grande quantità di ricchezza. Eni in soli sei mesi ha conseguito un utile del +670 per cento, in nove mesi parliamo di una cifra tra i 40 e i 50 miliardi di extraprofitti. Noi di Alleanza Verdi e Sinistra siamo fermamente convinti che questi soldi vadano restituiti integralmente a famiglie e imprese italiane”. A rivendicarlo, nel corso di un sit in di fronte alla sede dell’Eni a Roma, Angelo Bonelli, co-portavoce nazionale di Europa verde e candidato per l’Alleanza verdi e sinistra, e Nicola Fratoianni, candidato e segretario di Sinistra italiana.

“Proponiamo che a 19 milioni di famiglie italiane sia bloccato il pagamento della bolletta elettrica per tutto l’inverno, per una spesa complessiva di circa 18-20 miliardi di euro. Per quanto riguarda le imprese, proponiamo di destinare altri 20 miliardi di euro alle piccole e medie imprese artigiane per abbassare il costo dell’energia e ripristinare la situazione pre-crisi. La tassa al 100 per cento degli extraprofitti deve servire a coprire questa misura. Si tratta di giustizia sociale”, è la proposta di Verdi e Sinistra.

Rispetto al provvedimento varato dal governo Draghi e rivelatosi un flop (anche perché in realtà, per come era stato scritto, non colpiva i profitti bensì il maggior valore aggiunto, ndr) Fratoianni ha invece attaccato: “Un provvedimento largamente insufficiente, con un’imposta del 25%, quando in Francia Macron l’ha varata del 45%. Noi proponiamo 100%, perché si tratta di extraprofitti, formati per ragioni speculative. Cosa non ha funzionato va chiesto al governo e alle aziende che hanno fatto ricorso contro una tassa di buon senso, giusta e in quel caso anche troppo bassa. Noi CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili

Articolo Precedente

Elezioni, nella seconda Repubblica vendevano sogni. Questa volta sono incubi

next

Articolo Successivo

Il saluto fascista dell’assessore Romano La Russa? Fdi lo spiega così: “Invitava i presenti ad astenersi dal farlo”

next

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *