Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Elezioni: motori accesi nel silenzio del Pd


di Cristina Lorenzi In attesa che il Pd sciolga le riserve, la campagna elettorale che per il centro destra è ormai ben definita, per il centro sinistra è ferma ai nastri di partenza. Se Simone Caffaz ha chiarito una volta per tutte la sua candidatura dando i contorni dell’usato garantito a un centro destra da cui mancherà Fratelli dì’Italia, del tutto contrario a un appoggio all’ex presidente dell’Accademia, già candidato a sindaco nel…

di Cristina Lorenzi

In attesa che il Pd sciolga le riserve, la campagna elettorale che per il centro destra è ormai ben definita, per il centro sinistra è ferma ai nastri di partenza. Se Simone Caffaz ha chiarito una volta per tutte la sua candidatura dando i contorni dell’usato garantito a un centro destra da cui mancherà Fratelli dì’Italia, del tutto contrario a un appoggio all’ex presidente dell’Accademia, già candidato a sindaco nel 2007, il centro sinistra è ancora in cerca di autore. Alle idee chiare e ferme da parte della coalizione formata dai rami dell’Ulivo, Psi, Pri, Azione e Italia Viva, Più Europa, che seppure ancora senza candidato sono decisi a correre senza i 5 stelle fermamente orientati a non scendere a compromessi con i grillini, corrisponde il tentennamento del Pd. Così in attesa che da via Groppini si batta un colpo, magari aspettando gli esiti elettorali del prossimo autunno, la coalizione riformista di centro sinistra non sembra muoversi di un solo centimetro.

Intanto rumors e gossip si rincorrono sul toto sindaco che vedono svariati professionisti che finora hanno rifiutato eventuali avances, così come sta cominciando a girare il nome dell’ex sindaco Angelo Zubbani che qualcuno vorrebbe veder scendere di nuovo in campo, nonostante il difficile periodo di salute attraversato.

In attesa di una collocazione anche i rami cadetti del centro sinistra come Insieme per Carrara pur corteggiato da destra e sinistra. Così l’ ex vice sindaco Andrea Vannucci, del già presidente della multiservizi Gianenrico Spediacci, oltre che dell’ex assessore Dante Benedini, sembrano dialogare con tutti attendendo che le compagini arrivino a una configurazione più delineata per annunciare una propria collocazione.

Intanto l’eventuale candidatura del professor Daniele Canali che ha offerto la sua disponibilità nel centro sinistra ha trovato il favore di Articolo Uno il cui coordinatore Nicola Del Nero ha espresso soddisfazione su tutti i social per un’eventuale discesa in campo. Anche se da via Groppini tutto tace. Idem per Ermanno Biselli che “di fronte a un giusto progetto non avrebbe esitazioni”

Resta la lista civica del notaio Alessandro Matteucci pronto a correre per la tutela della salute e dell’ambiente.

Fonte: lanazione.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *