Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Elezioni, la diretta – Renzi e la campagna elettorale con il jet privato, è polemica: “Con un volo ha inquinato più di una persona in un anno”

19:49

Letta: “Rimonta cominciata dal Sud”

“La rimonta è cominciata e comincia nel Sud. Siamo qui esattamente per dire questo”. Così Enrico Letta a Reggio Calabria con Roberto Speranza e Pier Luigi Bersani.

19:39

Berlusconi: “Ridiscutere il Pnrr sarebbe gravissimo e illogico”

“Sarebbe gravissimo se per ridiscuterlo (il Pnrr) si mettessero a rischio risorse preziose che con tanta fatica abbiamo procurato per far ripartire l’Italia”. Lo afferma Silvio Berlusconi in una intervista a ilsettimanale.pmi.it. Con il Pnrr, aggiunge il leader di Forza Italia, si avranno “più di 200 miliardi di euro, che significano quasi 3.500 euro per ogni italiano. Aggiustamenti marginali naturalmente è del tutto ragionevole farli, in accordo con l’Europa, alla luce di mutate condizioni, ma nulla più di questo. Ridiscutere il Pnrr sarebbe illogico e pericoloso, mentre non c’è nessun motivo vero per chiederlo”.

19:25

Salvini: “Draghi trovi soldi bollette oltre a parlare di pupazzi”

“Non ho tempo di seguire la conferenza stampa, penso sia legittimo non seguire la conferenza stampa di Draghi, almeno non c’è ancora un articolo costituzionale che lo impone”. Così il segretario della Lega, Matteo Salvini a una domanda sulle dichiarazioni fatte ieri dal premier Mario Draghi in conferenza stampa, a margine di un’iniziativa su flat tax e pace fiscale in corso a Milano. Poi ha aggiunto: “A proposito di Draghi, oltre che parlare di pupazzi, spero che trovi il tempo per trovare altri soldi per aiutare gli italiani a pagare le bollette perché non so se ha capito l’emergenza nazionale a cui stiamo andando in contro”.

19:02

Renzi: “Conte è un mezzo uomo, usa linguaggio mafioso”

“Ti devi vergognare Giuseppe Conte pensando che qualcuno possa picchiarmi. E’ incredibile questo modo di fare che inneggia alla violenza, Conte sei un mezzo uomo, abbi il coraggio di fare un confronto civile sui temi, questo è un linguaggio da mafioso della politica”. Così il leader di Italia Viva Matteo Renzi durante un comizio elettorale a Genova attacca le parole pronunciate dal leader del M5S a Palermo. “Tre ore fa Palermo Conte ha detto ‘Renzi venga senza scorta a Palermo a dire che vuol togliere il reddito di cittadinanza’, cosa stai facendo Giuseppe Conte? Stai minacciando la violenza fisica. – afferma Renzi – Quando uno dice andiamo a fare la campagna elettorale e portiamo tutti quelli con il reddito di cittadinanza usa un linguaggio clientelare, è voto di scambio”.

19:00

Conte: “Renzi parla di vergogna? Venga a parlare di reddito senza scorta”

“Renzi parla di vergogna. Ma se non si vergogna lui, senatore della Repubblica, che si è fatto pagare dagli arabi e ha fatto una marchetta sul Rinascimento Saudita, possono vergognarsi le persone che prendono il reddito di cittadinanza? Lui prende 500 euro al giorno“. L’ha detto Giuseppe Conte, ad Agrigento, replicando alle dichiarazioni di Renzi che ha definito scandaloso che Conte vada in giro, per il Sud, promettendo che confermerà il reddito di cittadinanza. E parlando di reddito di cittadinanza, l’ex presidente del Consiglio, Conte, è stato applaudito: “Secondo voi, tutte queste persone che applaudono – ha commentato – prendono tutte il reddito di cittadinanza? Renzi deve fare una cosa, venga, finalmente senza scorta, in mezzo alla gente a parlare, ad esporre le sue idee. Venga a dire che in Italia non occorre un sistema di protezione sociale. Venga a dirlo e non si nasconda”.

18:59

Renzi: “Scandalo che Conte vada al sud a promettere di mantenere il reddito di cittadinanza”

“Per me è uno scandalo che Giuseppe Conte vada in giro per il sud promettendo a tutti di mantenere il reddito di cittadinanza e vada alle iniziative tirando fuori la tesserina gialla. Io lo dico ai toscani: volete questo sistema clientelare di voto di scambio?”. Lo ha detto il leader Iv Matteo Renzi a margine di una un’iziativa elettorale a Firenze. “Potete votare i 5stelle o addirittura anche il Pd che ora sta difendendo il reddito di cittadinanza – ha aggiunto -. Ma quando Conte vi dice anche in Toscana ‘vi facciamo rifare gratuitamente le casè, quel gratuitamente non esiste, non c’è niente di gratis in politica”. “Non è che sta pagando Conte – ha detto ancora -, stanno pagando i vostri figli perché è un modo per far pesare il debito pubblico sulle spalle dei figli. Allora, non c’è niente di gratis nelle proposte dei 5s c’è una consueta e scandalosa demagogia”. Per Renzi “quello che colpisce è che il Pd ha cambiato idea sul reddito di cittadinanza, ha cambiato idea su ‘ Casa Italia – Italia sicurà, ha cambiato idea su tutto, fra un pò cambierà nome e da Pd si chiameranno 5 Stelle”.

16:25

Renzi: “Jet privato? Scelte logistiche non ideologiche”

“Noi non facciamo campagna elettorale in Jet e nemmeno in bus elettrico ma siamo molto pragmatici e facciamo scelte logistiche non ideologiche”, è la replica di Matteo Renzi sentito da Domani sul caso del volo privato utilizzato dal leader di Italia viva l’11 settembre scorso per raggiungere Lugano da Napoli. “Dipende da dove andiamo, da che tempi abbiamo e da mere scelte logistiche. Per Lugano da Ercolano un volo privato (credo a costi diversi da 15 mila), ma dipende dai tempi e dalla logistica. Tutte le spese vengono rendicontate”, ha aggiunto. 

16:21

Fratoianni: “Renzi climafreghista”

“C’è chi, come noi, fa campagna elettorale in treno o in auto elettrica. E chi come Matteo Renzi, da buon climafreghista, la fa in jet privato infischiandosene del cambiamento climatico e dei danni che provoca”. Lo scrive sui social Nicola Fratoianni dell’Alleanza Verdi Sinistra.

15:59

Bonelli: “Renzi e il jet privato? Ecco l’attenzione all’ambiente di certa classe politica”

“Apprendiamo, grazie all’account @jetdeiricchi, che il co-leader dell’alleanza Azione-Italia Viva Matteo Renzi lo scorso 11 settembre ha volato da Napoli a Lugano con un jet privato, per la sua campagna elettorale, emettendo 3,8 ton di CO2, che è molto di più di quanto una persona emetta in un anno intero per gli spostamenti (2,8 t/CO2). Per comprendere pienamente l’attenzione nei confronti di ambiente e crisi climatica di una certa classe politica basta valutarne i comportamenti, aggiungiamo che il viaggio di Renzi è costato 12 mila euro”. Così il co-portavoce nazionale di Europa verde, Angelo Bonelli, esponente dell’Alleanza Verdi e Sinistra. “Solo poche settimane fa – prosegue – avevamo portato la questione dei jet privati all’interno del dibattito politico, subendo insulti e accuse di ogni genere a partire da Renzi. Questo è proprio l’atteggiamento di una certa classe politica completamente distaccata dai problemi del paese a partire dalla crisi climatica”.

15:56

Polemica social sul jet privato usato da Renzi

E’ polemica sui social per il jet privato utilizzato da Matteo Renzi per recarsi, l’11 settembre, da Napoli a Lugano. Il profilo Twitter di Jet dei ricchi (che stima l’impatto ambientale dei voli privati delle persone più ricche d’Italia) ha analizzato gli spostamenti stimando le emissioni causate dal volo a circa 3,8 tonnellate di CO2, compresa lo spostamento “a vuoto” da Roma a Napoli. “In un anno, una persona emette circa 2,8 tonnellate di CO2 per tutti i suoi trasporti”, scrivono aggiungendo: “Hey Matteo Renzi! Piccolo consiglio di stile. Durante un’emergenza climatica fare campagna elettorale in jet privato è un po’ démodé“.

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *