Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Elezioni, la diretta – Meloni: “Governo consente provocazioni contro l’opposizione”. Fico: “Se vince lei Reddito a rischio”

21:45

Berlusconi: “Meloni pericolo per la democrazia? Ridicolo”

“Accusare Giorgia Meloni di tendenze autoritarie o di essere un pericolo per la democrazia è semplicemente ridicolo, anche se viene da una storia politica che non è la mia”. Lo dice a Casa Italia su Sky il leader di Forza Italia Silvio Berlusconi. “Giorgia è stata un buon ministro e una alleata leale per tanti anni, sa parlare al suo popolo e ha la giusta determinazione”, aggiunge l’ex premier.

21:29

Letta: “Stage finti e gratuiti vanno eliminati”

A Napoli, il segretario del Pd, Enrico Letta, parla del “nostro grande piano sul lavoro, la decontribuzione e la detassazione per il lavoro per i giovani sotto i 35 anni che non possono continuare a vivere di stage”. “Per noi i finti stage e quelli gratuiti vanno eliminati – ha sottolineato a margine di un incontro elettorale a Napoli – il passaggio a un’incentivazione totale sul primo lavoro e la scelta di fare questo investimento sul lavoro dei giovani al Mezzogiorno che per noi sarà uno dei punti essenziali della prossima legislatura”.

20:48

Meloni: “All’Economia un ministro molto serio”

“Per ministro Economia ho in mente una figura molto seria che sappia fare due cose insieme: tenere in ordine i conti ma avere una visione strategica, quello che in molti casi all’Italia è mancato…”. Lo ha detto Giorgia Meloni a ‘Quarta Repubblicà su Retequattro.

20:39

Calenda: “Al governo con Meloni? Mai”

“Al governo con Meloni? Ma mai. Siamo agli antipodi, per me è un avversario. Con un avversario parli ma non ci fai un governo. Io sono un liberale europeo e vorrei un governo Ursula con popolari, socialdemocratici, liberali compreso i liberali come Zaia”. Così Carlo Calenda a Metropolis sul sito di Repubblica. Ma se il presidente Mattarella chiedesse se Azione sia disponibile a sostenere un governo Meloni nel caso di una vittoria risicata? “Questa cosa non può esistere ma uno liberale come me, ma può governare con Meloni e Salvini”.

20:39

Salvini: “Ho cambiato idea su Putin”

“La mia opinione su Putin è davvero cambiata durante la guerra, perché quando qualcuno inizia a invadere, bombardare, inviare carri armati in un altro paese, beh, tutto cambia”. Lo afferma il leader della Lega, Matteo Salvini, a Bloomberg. Quello che per Matteo Salvini non cambierà, invece, è la collocazione internazionale dell’Italia. “Per il prossimo futuro la Cina è il nostro principale competitor” evidenzia Salvini, “dobbiamo temerla perché non è una democrazia ed è pronta ad invadere il mercato europeo con i propri prodotti e merci, a cominciare dall’industria automobilistica con il nuovo trend dell’elettrificazione”.

20:10

Meloni: “Presidenzialismo va fatto”

“C’è un problema di rapporti tra quello che i cittadini scelgono e i partiti poi fanno. Il presidenzialismo è una riforma economica. Noi non abbiamo idea di quanto la nostra instabilità e il funzionamento attuale della nostra democrazia siano stati in questi anni pagati sul piano economico. La politica è debole, i governi sono sotto scacco delle transumanze parlamentari. Penso che il presidenzialismo sia la madre di tutte le riforme”. Lo ha detto Giorgia Meloni a “Quarta Repubblica”, in onda stasera su Rete quattro.

20:08

Salvini: “Durante la guerra ho cambiato opinione su Putin”

“La mia opinione su Putin è davvero cambiata durante la guerra, perché quando qualcuno inizia a invadere, bombardare, inviare carri armati in un altro paese, beh, tutto cambia”. Lo afferma il leader della Lega, Matteo Salvini, a Bloomberg. Quello che per Matteo Salvini non cambierà, invece, è la collocazione internazionale dell’Italia. “Per il prossimo futuro la Cina è il nostro principale competitor” evidenzia Salvini, “dobbiamo temerla perché non è una democrazia ed è pronta ad invadere il mercato europeo con i propri prodotti e merci, a cominciare dall’industria automobilistica con il nuovo trend dell’elettrificazione”.

18:31

Calenda: “Meloni avrà problemi internazionali ma non andrà al governo”

Il presidente Spd parla di Giorgia Meloni neofascista? “Avrà dei problemi internazionali Meloni. In Europa parlano molto meno di fascismo ma ne parlano molto più sul serio. Quando ti metti la fiamma nel simbolo qualche problema ce l’hai. Secondo me Meloni non arriverà al Governo, un po’ perché andremo molto bene noi, poi se ce la farà lo farà con numeri fragili e con una coalizione divisa su tutto. C’è una FI fragilissima che si sta mano a mano prosciugando. Gli elettori che stanno arrivando da noi sono i riformisti del Pd e gli ex FI. Penso che mancherà FI e ci sarà una Lega molto fragile. Quindi quella roba lì o non si compone o è fragilissima”. Così il leader di Azione Carlo Calenda parlando a Metropolis.

18:00

Berlusconi: “Letta disorientato, Calenda velleitario, Conte smemorato”

“Enrico Letta lo definisco disorientato”, “Calenda è semplicemente velleitario” e “Conte è smemorato”: sono i tre aggettivi usati dal presidente di Forza Italia, Silvio Berlusconi per definire i tre leader rivali, nell’anticipazione della sua intervista a Telelombardia in onda stasera.

16:58

Marine Le Pen a Salvini: “Ancora e sempre con te”

Messaggio di Marine Le Pen a Matteo Salvini, a 24 ore dal raduno di Pontida e nel giorno in cui il leader della Lega parla all’americano Newsmax: “Buona fortuna Matteo! Ancora e sempre con te!”, ha scritto la presidente del Rassemblement National, secondo quanto rende noto la Lega.

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *