Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Ecco il tour di Sport e Salute, Cozzoli “noi vicini alla gente” – Sport

(ANSA) – ROMA, 17 GIU – Comincerà il 25 giugno il tour
#piùsportpiùvita di Sport e Salute per promuovere l’attività
motoria e i corretti stili di vita su tutto il territorio
italiano. Un viaggio che partirà da Torino per quaranta tappe in
altrettante città fino al 24 ottobre 2022. Insomma, un
villaggio itinerante sotto forma di truck che al suo arrivo in
ogni tappa del tour si “aprirà” trasformandosi in uno spazio di
oltre 50 mq e 25 posti a sedere, pronto per essere utilizzato
per incontri formativi, informativi, di ascolto e di confronto.
    “Vogliamo dare una scarica adrenalinica di sport e il territorio
è decisivo in questo, vogliamo avvicinarci alle persone con una
relazione diretta – ha spiegato Vito Cozzoli, presidente e ad di
Sport e Salute durante la conferenza di presentazione del tour
presso WeSportUp -. Vogliamo promuovere due valori: sport e
corretti stili di vita abbinati alla prevenzione. Stiamo
registrando una fame di sport che dobbiamo comprendere e
favorire”. I dati, infatti, dimostrano come l’obesità tra i
ragazzi sia in aumento, mentre i sedentari sono il 33,7% del
nostro paese. Per questo Sport e Salute, insieme a Renault,
Decathlon e Telepass, sarà in giro per la penisola con
l’obiettivo di promuovere lo sport perché “dobbiamo essere i
primi a trovare la strada giusta per motivare tutti i cittadini”
ha concluso Cozzoli. Un tour “per offrire tempo di qualità alle
persone” ha aggiunto Raffaele Fusilli, ad di Renault Italia. “Da
123 anni siamo un’azienda attenta alle esigenze delle persone –
ha proseguito – siamo particolarmente attenti al benessere di
ogni individuo perché un cuore sano è un cuore da cui nascono
passioni ed emozioni”. Conclusioni, invece, affidate alle Legend
di Sport e Salute che saranno impegnate nel tour a partire da
Manuela Di Centa. “Abbiamo fatto tanti percorsi, ma questo pezzo
di strada sportiva quando si conclude l’agonismo, è un qualcosa
di diverso e che ci permette di ridare indietro quello che lo
sport ci ha dato”. (ANSA).
   

Fonte: ansa.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *