Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Ecco i mondiali di wakeboard, Malagó ‘sport cresciuto molto’ – Sport

(ANSA) – ROMA, 22 APR – “E’ impressionante come questa
federazione sia cresciuta e grazie a Luciano Serafica il
wakebord è cresciuto molto in appeal e popolarità. Quando il
surf è entrato nel programma olimpico, ho pensato che fosse il
completamento di un percorso. Ora non mi sento di dire o
garantire che anche il wakeboard entrerà tra qualche anno nel
programma olimpico perché sono tanti i fattori ma ad esempio i
numeri del surf a Tokyo sono stati impressionanti, soprattutto a
livello di visibilità digitale”. Così il presidente del Coni
Giovanni Malagò durante la presentazione dei Campionati Mondiali
di Wakeboard (sport acquatico che fonde lo sci nautico allo
snowboard) IWWF 2022 in programma al Lago del Salto (Rieti) dal
25 al 30 luglio 2022. “Arriviamo da due anni di pandemia che
hanno creato problemi enormi, ma mi sembra che siamo più forti
di prima” ha concluso il numero uno del Coni prima di lasciare
la parola al presidente della FISW, Luciano Serafica. “La
società cambia e lo sport ne è una componente essenziale. Oggi
abbiamo capito che per vincere non basta il talento, ma serve la
competenza organizzativa. Gli sport acquatici una volta erano
stagionali, ora bisogna stare sul pezzo 365 giorni l’anno e noi
siamo tra le prime tre nazioni al mondo nel wakeboard, dopo
Stati Uniti e Australia”. I mondiali 2022, intanto fanno già
registrare numeri record con 35 nazioni coinvolte, 250 atleti e
un’affluenza prevista di 40 mila persone. Insomma “un’occasione
che darà visibilità internazionale al nostro paese portando
appassionati e turisti”, ha concluso la Sottosegretaria allo
sport, Valentina Vezzali. (ANSA).
   

Fonte: ansa.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *