Viva Italia

Informazione libera e indipendente

È Simba La Rue il rapper accoltellato nella notte a Bergamo. Sui social la «rivendicazione» e lui replica:… – Corriere Bergamo

di Redazione Bergamo online

Il fatto è successo a Treviolo alle 3 di mattina nel parcheggio di via Aldo Moro. Il ferito si trova ricoverato. Tre giorni fa a Milano il pestaggio del suo rivale Touchè. Sui social la rivendicazione dell’agguato e la risposta del ferito «Fate attenzione alle vostre spalle»

È il noto rapper Simba La Rue
, il ragazzo accoltellato la notte del 16 giugno a Treviolo, alle porte di Bergamo. Il fatto è accaduto poco dopo le 3 in via Aldo Moro, in un quartiere residenziale del paese. Secondo le prime informazioni, ancora frammentarie, Simba La Rue, al secolo M
ohamed Lamine Saida, classe 1999, di origini tunisine, cresciuto tra la Francia e l’italia, ma di stanza a Lecco stava accompagnando a casa la fidanzata che abita nel quartiere del paese bergamasco.

Simba aveva appena parcheggiato l’auto e quando è sceso dalla vettura è sbucato dal nulla un ragazzo armato di coltello che ha iniziato a colpirlo con dei fendenti. Non è ancora chiaro se l’aggressore fosse solo, sembra ci fossero altri due ragazzi. Con tutta probabilità però stava aspettando il giovane cantante che ha cercato di difendersi ma ha avuto la peggio. Colpito da più coltellate, ha iniziato a perdere molto sangue mentre i residenti delle abitazioni circostanti destati dal clamore si affacciavano alle finestre.

Sul posto sono stati chiamati i soccorsi con l’arrivo dell’ambulanza e dell’automedica. Sono arrivate anche le pattuglie dei carabinieri. Il giovane rapper è stato trasportato in codice rosso all’ospedale Papa Giovanni XXIII poco prima delle 4. Non sarebbe in pericolo di vita.

Sul fatto indagano i militari della compagnia di Bergamo. L’episodio potrebbe inserirsi nel violento scontro sui social, e non solo, tra giovanissimi cantanti emergenti della scena trap. Il 9 giugno a rimanere vittima di un’aggressione con pestaggio è stato il rapper Touchè con cui Simba La Rue da più di un anno ha in corso una querelle. Touchè, di passaggio a Milano, è stato caricato in auto da un gruppo di ragazzi, trattenuto per ore e picchiato mentre veniva ripreso. Uno dei filmati è poi stato pubblicato su Instagram su un profilo che richiama il nome di Simba La Rue.

Su un profilo Instagram di un altro ragazzo, che aveva postato il video con l’aggressione di Touchè, in mattinata è comparsa una sorta di rivendicazione dell’agguato subìto da Simba La Rue. Su una foto in cui si vedono i piedi di una ragazzo che calza delle ciabatte sono state apposte le scritte che sembrano rivolgersi al ferito: «Non ho nulla contro i ragazzi di Lecco, ne conosco qualcuno e mi sta simpatico. Volevi Samir e hai avuto Samir. Ora fai una diretta e riprenditi in faccia. Sono venuto da te con le palle quadrate e senza 20 persone. Perché i problemi si risolvono faccia a faccia e non in gruppo . Ci sono stati errori da entrambi i gruppi, ora hai pagato e la storia finisce». Samir, sempre che sia la stessa persona, è anche il nome che viene chiesto a Touchè nel video: «Dovè è Samir?».

Un post che è stato ripreso su uno dei profili del cantante ferito e su cui sono state apposte delle emoticon di una faccia che dà un bacio e la scritta «Occhi aperti». Non si è fatta attendere la risposta di Simba La Rue con un altro post in cui si legge «Mi riprendo presto. Fate attenzione alle vostre spalle».

Baby Touchè si chiama fuori da quanto accaduto a Simba: «Io faccio musica, solo musica, tutto il resto lasciatelo lontano da me, che non voglio fare la guerra — , sostiene in una story sui social —. Nessuno di noi vuole una madre che piange».

16 giugno 2022 (modifica il 16 giugno 2022 | 17:53)

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *