Viva Italia

Informazione libera e indipendente

E’ morto dopo 12 anni di coma per un incidente in moto, l’ex prorettore di Pisa

Non si è più risvegliato dal giorno dell’incidente in moto. E’ morto oggi dopo oltre 12 anni di coma il professor Emilio Vitale, ex prorettore dell’Università di Pisa quando ai vertici dell’ateneo toscano c’era il rettore Luciano Modica (poi parlamentare Pd). Vitale era docente di costruzioni di macchine al dipartimento di Ingegneria meccanica e nucleare, aveva 64 anni. Era stato vittima di un incidente motociclistico nell’ottobre 2008 durante le qualifiche del campionato monomarca Yamaha, denominato “Silver Cup” nel circuito del Mugello. I motori erano la sua grande passione. L’incidente avvenne all’altezza di una curva e il professore venne trasportato in elicottero all’ospedale di Careggi dove venne subito ricoverato in terapia intensiva e sottoposto a un intervento chirurgico per l’amputazione di una gamba.

Originario di Campobasso, Vitale  si era laureato in Ingegneria Meccanica col massimo dei voti presso l’ateneo pisano nel 1977 e già l’anno successivo, spiega nota della stessa università, “ha iniziato la sua carriera che l’ha portato a divenire, nel 1994, professore ordinario di Progettazione Meccanica e Costruzione di Macchine”. Nel 1983 ha condotto un importante programma sperimentale finalizzato alla previsione del rischio di frattura in reattori nucleari di tipo pressurizzato.

“Vitale – ricorda l’ateneo – ha esteso con successo il suo impegno scientifico al campo automobilistico. In particolare, in collaborazione con le maggiori aziende del settore (fra cui Fiat, Ferrari e Piaggio), ha attivato numerosi programmi di ricerca finalizzati allo sviluppo di soluzioni e metodologie di progetto innovative, tra cui si segnalano gli studi sulla rumorosità delle trasmissioni, sui power-trains ibridi e sulle tecniche di simulazione per ridurre il time-to-market”. I motori e la passione per le due ruote (nel 1999 brevettò un motore ibrido per veicoli a due ruote, esteso a livello internazionale, che ha condotto allo sviluppo dello scooter Mp3 Hybrid della Piaggio) gli sono stati fatali con il terribile incidente al Mugello. Dal novembre 2000 all’ottobre 2002 ha ricoperto la carica di protettore per la ricerca applicata e dal novembre dello stesso anno al dicembre 2009 è stato, per due mandati, preside della facoltà di ingegneria dell’Università di Pisa

firenze.repubblica.it

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *