Viva Italia

Informazione libera e indipendente

E-commerce: la crescita del business passa per il posizionamento sui motori di ricerca

Secondo l’ultimo report di Insider Intelligence, nonostante il 2020 sia stato un anno difficile le vendite in e-commerce sono aumentate del 27,6% su scala globale.

Le stime indicano ricavi per oltre 4.280 miliardi di dollari, con un forte incremento rispetto al 2019 a fronte di una riduzione per le vendite al dettaglio del 3%, sebbene il valore complessivo sia superiore a 23.839 miliardi di dollari.

Il commercio elettronico cresce a due cifre in tutte le aree geografiche, con l’ottimo risultato dell’America Latina dove lo shopping online è salito del 36,7%, seguita dal Nord America con un aumento del 31,8% e dall’Europa centro-occidentale con un incremento del 29,1%. Ad ogni modo, l’e-commerce è cresciuto in modo considerevole nel 2020 anche in Asia-Pacifico (+26,4%), nell’Europa orientale (26,3%), in Africa e in Medio Oriente (+19,8%).

Per il 2021 è atteso un rallentamento del ritmo di espansione del commercio elettronico, il quale dovrebbe attestarsi con una crescita più contenuta intorno al 14%, mentre le previsioni per le vendite al dettaglio sono positive ma con un aumento di appena il 5%.

Questo scenario richiede maggiore attenzione all’infrastruttura digitale, in particolare al posizionamento del sito web sui motori di ricerca, in quanto sarà necessario fare i conti con un aumento della competitività e un incremento dei costi dell’advertising.

Perché è fondamentale ottimizzare il posizionamento dello store online

Come si evince dal portale specializzato roberto-serra.com, Blog su SEO e posizionamento nei motori di ricerca, investire tempo e risorse per migliorare il ranking dell’e-commerce garantisce una serie di vantaggi.

Innanzitutto, è possibile aumentare il traffico organico, ottenendo clienti potenziali in target al di fuori delle campagne sponsorizzate su Google o i social, per acquisire clienti in modo naturale grazie al posizionamento nelle SERP strategiche.

Un buon ranking assicura anche una maggiore visibilità del brand, un’opportunità importante per rafforzare il marchio e potenziare l’immagine aziendale, con ricadute positive nel lungo termine anche sul business.

Allo stesso tempo, si possono sfruttare strumenti utili come il blog, per incrementare il numero di visite in target e accrescere i ricavi e i profitti, allargando la platea di utenti in linea con il proprio business che possono conoscere il portale e acquistare online all’interno dell’e-commerce.

Inoltre è possibile risparmiare sui costi delle campagne a pagamento, un aspetto fondamentale considerando l’incremento progressivo negli ultimi anni della spesa necessaria per l’acquisizione di contatti in target, senza contare difficoltà in crescita per la conversione.

D’altronde basta osservare i grandi store online, tutti caratterizzati da un forte posizionamento strategico sui motori di ricerca, un requisito essenziale per qualsiasi business online di successo.

L’importanza della SEO per posizionare un e-commerce

Sempre più italiani acquistano online e lo fanno sia dal pc che dai dispositivi mobili, tuttavia per intercettare questo fenomeno bisogna partire dalla SEO e dal posizionamento dell’e-commerce sui motori di ricerca.

I primi risultati in SERP assicurano una visibilità elevata, senza contare l’effetto indiretto sul brand, in quanto una posizione di rilievo su Google e company garantisce una migliore percezione dello store online da parte degli utenti, un sentimento fondamentale per costruzione di un business solido e duraturo.

Per questo motivo è importante adottare strategie vincenti, con piani di intervento che non vanno ad influire soltanto sul miglioramento della posizione, ma che contribuiscono anche al rafforzamento della reputazione online. Il connubio tra questi due approccio permette di ottimizzare i risultati che si possono ottenere, tenendo sempre conto della strategia di marketing online per mantenere una posizione in linea con i valori del brand.

In vista di un aumento della competitività nel mercato e-commerce, oltre alla presenza di utenti sempre più esigenti e abituati a comprare online, il ranking diventa non solo un valore aggiunto ma un aspetto determinante per la sostenibilità nel lungo periodo.

Con la SEO e il supporto di professionisti specializzati è possibile intervenire in tutti gli elementi cruciali dello shop online, per un miglioramento che si riflette sull’intero business e permette di cogliere le potenzialità della digital transformation grazie a un modello flessibile, moderno e resiliente. (nota stampa)

Fonte: statoquotidiano.it

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *