Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Due anni fa la scomparsa di Viviana e Gioele, papà Daniele Mondello: “La mancanza mi uccide ma di più non capire cos’è successo”

Archiviate le morti di moglie e figlio come omicidio-suicidio (il corpo della 43enne fu rinvenuto l’8 agosto, quello del bimbo il 19, ndr),

Mondello non si arrende

alla verità giudiziaria.

“Non riesco a darmi pace e non mollo, – scrive. – Chiunque sia stato mi ha tolto la pace, la cosa più bella che avessi mai avuto nella vita.

Non sto smettendo di lottare

e anche se in molti si sono fatti da parte e mi hanno abbandonato, non mi sono mai fermato e mai lo farò”.

“So che questo non vi riporterà da me, – aggiunge Daniele Mondello, – ma

sono sicuro che scoprire il colpevole

di questa faccenda mi darà un minimo di serenità e finalmente potrete riposare in pace. Non so dare spiegazione a ciò che è successo

quel maledetto 3 agosto del 2020

“.

“Chi dovrebbe occuparsene ha deciso di chiudere il caso e di lasciare tutto a tacere dando la soluzione più semplice.

Lo giuro, mai mi fermerò

e mai lo farò in modo che tutti vi dimentichino. Il vostro ricordo sarà sempre vivo e la mia lotta non avrà mai fine finché non giungerò alla verità. Vi amo amori miei”, conclude.

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *