Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Dude Things lancia il brand lifestyle _sucks con The Shared Billboard, l’affissione condivisa


Il neonato brand  lifestyle _sucks di Dude si presenta con un’operazione che ha coinvolto start-up, piattaforme di innovazione, fino a piccoli esercizi commerciali di periferia

The Shared Billboard, l’affissione condivisa, è l’operazione con cui si affaccia sul mercato il brand lifestyle _sucks e che ha coinvolto start-up, piattaforme di innovazione, fino a piccoli esercizi commerciali di periferia, uniti nella realizzazione di un costoso sogno comune: avere il proprio messaggio e la propria immagine sulla prestigiosa affissione digitale di Piazza San Babila, a Milano.

The Shared Billboard, in programmazione da lunedì 12 fino a domenica 18 luglio, con 900 passaggi al giorno, non è solo un esempio di economia collaborativa, ma contiene un messaggio culturale, una vera e propria parodia della stessa pubblicità canonica: Advertising sucks è un messaggio cinico e contraddittorio, che punta a stimolare la riflessione sui meccanismi della pubblicità.

Dude Things lancia il brand lifestyle _sucks con The Shared Billboard, l'affissione condivisa

Firma dell’operazione è Dude Things, consumer goods and lifestyle brands company del gruppo Dude che presenta con questa campagna la prima t-shirt “Advertising sucks” e promette nel tempo, grazie al messaggio “sucks” rivolto ad altre industries, di smascherare sempre più ipocrisie. Veri e propri statement, affidati a t-shirt, che intendono provocare brand, personaggi e il loro sistema di valori, mettendone in luce la contraddittorietà.

Prossimi obiettivi del brand, due simboli dell’italianità nel mondo, ma soprattutto di un controverso sistema culturale: Fashion sucks e Design sucks.

Insieme a _sucks, quattro i supporter principali dell’operazione: Helbiz kitchen, Boom, Pedigreender, Smartway. Tutti accomunati dall’essere una novità sul mercato, spesso vere e proprie start up dalla forte componente innovativa, autoironici, e lontani dal classico modo di fare pubblicità:  con The Shared Billboard hanno avuto la possibilità di essere in affissione con un proprio messaggio personalizzato.

Fonte: brand-news.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *