Viva Italia

Informazione libera e indipendente

DS 9: caratteristiche, design, dimensioni, motori e allestimenti

Argomenti trattati

È con un look sicuro che la DS 9 intende sfidare l’Audi A6, la Mercedes Classe E e la BMW Serie 5, i punti di riferimento nel loro segmento. Ecco le sue caratteristiche principali.

DS 9: caratteristiche, design, dimensioni, motori e allestimenti

I codici DS sono presenti con la grande griglia del radiatore apparsa sulla DS7 Crossback, i fari rotanti dietro il vetro dei fari e le luci posteriori in stile “scala”. Il cofano è ornato da una sciabola cromata e i montanti C presentano luci di posizione, un omaggio agli indicatori di direzione a forma di beccuccio della prima DS. Basata sulla piattaforma della Peugeot 508 L, la berlina DS è lunga 4,93 metri.

Tuttavia, a differenza delle concorrenti tedesche, la vettura francese non dispone di una versione station wagon.

L’abitacolo discende direttamente dal SUV DS 7 Crossback, con un’ampia plancia dotata di touchscreen da 12 pollici e un quadro strumenti digitale da 12 pollici di serie. Sono disponibili diversi rivestimenti, tra cui la versione Opera con sedili in pelle “a bracciale”. Questo modello, con il suo design specifico, è il più esclusivo del catalogo.

Le finiture si estendono al cruscotto e ai pannelli delle porte. L’allestimento Performance Line ha gli interni in Alcantara. Come il grande SUV, anche la berlina ha un orologio sopra il touch screen.

Dimensioni

Lunghezza: 4,93 m Larghezza: 1,93 m Altezza: 1,46 m Passo: 2,89 m

DS 9 esterni

I motori della DS 9

Sotto il cofano della vettura che incarna il top di gamma del gruppo PSA c’è una gamma limitata di motori. Mentre la categoria delle auto stradali è generalmente disponibile con il diesel, la DS9 non utilizza questo carburante. Viene offerto un unico motore a benzina 1.6 PureTech a quattro cilindri con 225 CV e 300 Nm di coppia. È abbinato al cambio automatico EAT a 8 rapporti.

A differenza delle berline sull’altra sponda del Reno, non c’è la trazione integrale. La DS 9 si accontenta di due ruote motrici anteriori. Tuttavia, la berlina è dotata di serie di DS Scan Suspension, che analizza lo stato della strada e consente a ciascuna ruota di adattarsi in modo indipendente alle irregolarità.

Questa mancanza di potenza diesel è compensata da un motore ibrido plug-in disponibile in due potenze: 225 o 360 CV. Queste versioni sono composte da un motore 1.6 a quattro cilindri da 180 o 200 CV. Il motore a combustione è integrato da un motore elettrico e da una batteria da 11,9 kWh per un’autonomia di 48 km per l’E-Tense 225. Il modello da 360 CV è abbinato alla trazione integrale.

Entrambe le versioni sono dotate di un cambio automatico EAT a 8 rapporti. Per quanto riguarda la ricarica, sono necessari 1 ora e 54 minuti per rigenerare la batteria da 0 a 100% su una presa da 7,4 kW.

Le caratteristiche principali della DS 9

Il catalogo DS 9 offre due varianti. La Performance Line offre assistenza al parcheggio anteriore/posteriore con telecamera di retromarcia, climatizzatore automatico, caricatore wireless per smartphone, cornetta digitale da 12 pollici, schermo touch screen da 12 pollici, frenata automatica di emergenza (fino a 140 km/h), quattro alzacristalli elettrici, sedili anteriori riscaldati, rivestimenti in Alcantara, DS Scan Suspension, specchietti retrovisori regolabili e ripiegabili elettricamente, fari a LED e luci posteriori a LED 3D.

L’allestimento Rivoli offre anche una visione a 360°, sedili anteriori riscaldati, massaggianti e ventilati a regolazione elettrica, rivestimenti in pelle e il sistema di guida semi-autonoma DS Drive Assist.

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *